Inciampare…

gesti inaspettati

trovare un pensiero per se, inaspettato, è una cosa bellissima…

Nelle pagine,
nelle parole,
nelle immagini e nei ricordi.
Inciampare nelle notizie e riorganizzare i programmi.
Inciampare nel blog, aperto quattordici anni fa e decidere di affacciarmi un attimo per guardare com’ero.
Un tempo, una vita e mille volti fa.
Una finestra temporale che sta sempre qui, che aspetta, forse inutilmente, ma che non voglio chiudere.
Un saluto che si perderà nel nulla, ma che lascio ugualmente.
Ciao.
Spero stiate bene…
Kali

Alloro & peperoncino

immagine presa dalla rete

immagine presa dalla rete

C’era un post, di quasi due anni fa, credo, che parlava di un EX PISCHELLO
Era la storia del mio incontro con lui, via forum della facoltà di architettura prima e via gruppo Flickr della stessa poi. Nel primo collaboravo fornendo info ed esperienza, nel secondo in veste di moderatrice. Il pischello era una patata bollente, una mente fumantina e decisamente “rompi” che gli altri collaboratori temevano come le pulci nell’underwear. Come raccontavo, a me le sfide piacciono e in questo pischello, curioso a modo suo, avevo visto delle potenzialità, anche se sapevo quanto potessero essere  faticose le sfide…e le pulci!
E sono stati anni di suggerimenti, dritte, consigli, ramanzine, inca…..re, revisioni on-line, file pesantissimi di tavole da scaricare in piena notte e “revisionare” per poi stilare una relazione-revisione da mandare indietro, perché c’era una consegna imminente. Ci sono stati consigli seguiti e ottimi voti conquistati, consigli ignorati (com’era giusto che accadesse) e brutti voti presi (pochissimi per la verità). Ci sono state strigliate e pacche consolatorie fino a venerdì quando, colui che non sapeva che una mantovana, non era un’abitante di Mantova…ha smesso di essere un EX PISCHELLO per diventare DOTTORE IN ARCHITETTURA col massimo dei voti.
La SAPIENZA ha laureato un altro giovane che ha resistito in quella immensa gabbia di matti e campo minato di difficoltà.
Auguri Dottore!
Buona Strada.
Kali

P.S.
Anch’io ho imparato molto da questa esperienza. Tra le altre cose, ho imparato che i giovani possono essere intelligenti e curiosi, anche se dicono “scialla” o “piscialo”, anche se fingono di essere inattaccabili, di “pisciare” le emozioni, anche se fingono superficialità irritante, anche se si fingono sordi, perché non “fingono”  semplicemente, sono diversamente giovani, ossia giovani in modo diverso da come lo siamo stati noi.