Torno per raccontare…

Venerdì ero a cena con amici di vecchia data, con i quai ci si è persi e ritrovati molto tempo dopo. Si parlava di comunicazione, social ed incontri che, da virtuali, diventano reali. Ho raccontato di essere una vecchia blogger…undici anni fa ho aperto questo spazio. Sono stati anni intensi di parole scritte. Poi il tempo sempre più scarso. FB che è più veloce ed agile, smart insomma, instagram più rapido di flickr…e tutto è cambiato. Qui passo poco e scrivo nulla,  non ce la faccio a seguire gli scritti altrui, ma in generale, a leggere testi di troppe righe: c’è sempre altro fa fare, un luogo dove correre, una telefonata a cui rispondere, una mail da inviare.
“Ho un blog di viaggio che racconta
di 15 giorni in Irlanda, un blog personale che parla di viaggi, architettura per tutti, emozioni, un photoblog su instagram..”

ed ho fatto fatica a ricordare il nome di questo blog.
Ho spiegato le dinamiche, gli incontri e gli addii, mentre pensavo fosse stata una bella esperienza che, però, appartiene al passato. Un libro su uno scaffale, da riaprire ogni tanto.

Voglio riaprire queste pagine raccontando all’ultimo viaggio on the road, in Belgio e nel nord della Francia.
Perchè altri ce ne sono stati, ma ormai, è passato troppo tempi per raccontarli.
Un viaggio per guardare, capire, emozionarsi e lasciarsi affascinare anche dalla pioggia improvvisa, dai 17 gradi  contro i 40 di Roma, dai sapori decisi, le birre, i caffè lunghi, ma curati, le giornate lunghissime  ed i quasi 100 km percorsi a piedi. E il mare del nord, la Gran Bretagna di fronte, le biciclette ed i gabbiani. Un racconto per immagini che inizia al ritorno, quando si mettono a posto scatti e pensieri, perchè gli attimi vanno vissuti senza la distrazione della condivisione istantanea. Buon Viaggio a chi vorrà, piano piano, qualche immagine per volta.

giardino del museo “La Piscine” di Roubaix, Belgio

“Come in un quadro di Hopper” Audinghen Francia

Faro ad Oostende Belgio

Annunci

3 thoughts on “Torno per raccontare…

  1. Questo post è quello che da tempo avrei voluto pubblicare nel mio blog, ormai da troppo tempo lasciato incolto. Ciò che hai scritto lo sento mio, il tuo pensiero sui “social veloci” che in clic puoi scorrere … pensieri ridotti a poche parole e il tempo che pare non basti più… tutto vero!… ma penso che possiamo anche uscire dal gregge e riprenderci i nostri spazi, quelli che ci fanno maggiormente star bene.
    Molto belle le foto, rendono l’idea delle atmosfere di viaggioUn caro saluto
    Dona

    • Grazie. È faticoso tornare ad occuparsi del blog, ma spero di riuscirci. Magari testi brevi e foto, che amo scattare, chissà…Grazie per essere passata ed aver lasciato un commento. 😘

  2. Spero che tu voglia farlo, magari come dici tu, riorganizzandoti in funzione del tuo tempo. E’ una cosa che mi sono riproposta di fare anch’io!
    A presto
    Dona

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...