Retro copertina…

Retro copertina su Madrid.

*HIC!*

Riprendo il racconto.
Una panoramica per iniziare.
L’assemblo pescando dagli scatti che ho in testa e che sfoglio mentalmente.
Gli appunti sul promemoria del cell, presi nei momenti più strani.
Spero possano farvi viaggiare per un attimo o offrirvi qualche spunto per un eventuale weekend o una vacanza.
Madrid non è economica come negli anni 80, si spende più o meno come da noi, forse qualcosa in meno…a patto di non comprare acqua minerale se non nei super!
Si riesce a mangiare spendendo e il giusto, se si accetta di spostarsi in metro (efficientissima e pulitissima) senza voler per forza alloggiare in centro, a dormire in ottimi hotel.
Il volo,come sempre, low cost.
Madrid è una città diversa da quella dei racconti anni 80.
La movida, che qui nasceva proprio in quegli anni, come reazione liberatoria all’oppressione franchista, è molto ridimensionata. La siesta raccontata nei film, non esiste più.
Madrid è una città contemporanea sia nei problemi che nelle aspirazioni.
Storia e cultura, folclore e cibo, arte e protesta, verde e grattacieli, architetture antiche e contemporanee e tanto ancora, compresi i dintorni come Toledo, la città medievale famosa per le lame…
Ma un po’ per volta vi racconterò tutto, grazie alle immagini e ai temi che selezionerò per mettere un po’ d’ordine nei ricordi.
Madrid un po’ meno “friendly” di Barcellona che risulta più avvolgente, cordiale e dove ti parlano uno spagnolo molto più comprensibile , ma sempre Spagnolo “tanto ci capiamo” ti dicono ed è vero!
Ma Barcellona è Catalogna e lo spagnolo è catalano: praticamente una nazione a parte.
Madrid è una grande (ma non grandissima) città,
è capitale che rivendica la sua importanza proprio sulla più turistica Barcellona,
è Europa, è centro della Spagna, come indica la placca a Plaza del Sol…

(foto fatta di notte e senza flash…)

sarebbe come paragonare Roma e Ferrara: bellissime ma diverse…
e Madrid è bellissima.
(segue)

Il sole…anche di notte!

Annunci