“EVENTO”…

Sono stati e sono giorni terribili.
In una settimana c’è stato il compleanno di mia madre e per distrarla l’abbiamo portata alle terme,
poi quello di mio padre che avrebbe compiuto 79 anni: l’ho portata a fare una passeggiata al mare, ma non è stato facile neppure qui.
Poi, il più duro, sabato scorso, avrebbero festeggiato le nozze d’oro…
L’abbiamo portata a fare una gita, ma le quasi due ore di viaggio, sia all’andata che al ritorno, le ha passate a piangere.
Non sta bene e si deve fare forza…
Neppure io sto bene e di forza me ne devo fare ancora di più, ma non è facile.
L’Orso non c’è, torna stasera, perché il 2 era il 5° anniversario della morte del papà…
Insomma un periodo di “EMME”, di quelli che non vorrei alzarmi dal letto, che finisco col caz****iare una giornata e poi mi ritrovo e  lavorare fino alle tre-quattro del mattino.
Dormo male, mangio peggio, non ho voglia di fare sport e manderei tutti a spendere…e neppure col sorriso sulle labbra.
A Santo Stefano, quando mio padre era ancora vivo, ho iniziato a lavorare a questo progetto, così, ormai in ballo, per evitare di fare figure di “EMME”, sono costretta mio malgrado, a darmi da fare.
L’evento è fissato, le cose da fare ancora tantissime, ma ce la devo fare per forza.
Siete tutti invitati, anche se virtualmente, mi farebbe piacere ci foste anche voi.
Se ho un po’ di energia…è anche merito vostro.
Vi voglio bene.
A presto.
Kali

P.S.
La locandina è opera mia…

Annunci