Carnac & Vannes (7 Agosto)

Non si fa! Se mi dite che, negli Alignements di Carnac

ci sono i menhir

(Nella foto sopra, il menir di Obelix!)

(oltre ai dolmen ed ai cairn) io mi aspetto di incontrare il Gallo panzone (Obelix) il suo cane e pure Asterix! Tradimento!

Decido di cercarlo a bordo del Petit Trein  in compagnia degli anziani, degli attempati turisti americani, delle famigliole con bimbi e delle coppie in vena di gita romantica. Il fatto è che c’è un po’ di sole e pensiamo di avere una panoramica della zona dei megaliti e delle spiagge per poi tornare con calma a visitare le cose più interessanti.


La scelta si rivelerà azzeccata perché finito il giro…BRAVI! PIOVE!  Per capire a pieno le caratteristiche del sito archeologico, bisognerebbe essere appassionati della materia quindi ci limitiamo a restare affascinati da ciò che leggiamo sulle varie guide, facciamo foto e continuiamo a cercare, invano, i Galli. Le spiagge, dove avevamo immaginato di pranzare distesi al sole e poi pisolare senza ritegno…sono impraticabili per la pioggia e nei paraggi non ci sono locali dove “sbafare” al coperto: ma che razza di località balneare è?
Mah!

 (Nella foto sopra, la spiaggia vista dal trenino…prima del diluvio!)
Andiamo al centro di Carnac ed una provvidenziale boulangerie che prepara baguette espresse e dolci favolosi, ci ristora. Anche Carnac è molto carina, con il suo ordine e le immancabili case a graticcio. Non piove più…DILUVIA! Inutile restare, meglio fare strada verso Vannes: magari durante il tempo del viaggio smetterà di piovere! Illusione! Due ore bloccati in auto in un parcheggio per il rischio di affogare! Ne approfittiamo per concederci il pisolo di cui sopra e per cercare alloggio nei pressi di Quinper: pieno Finistere. Abbiamo deciso di sperimentare,  anche quest’anno, l’ospitalità delle chambre d’hotes. Una via di mezzo tra i B&B e gli Agriturismo, a seconda dei casi. Residenze tipicamente bretoni, immerse nel verde, circondate da fiori, per la maggior parte tenute da anziani rimasti soli in dimore sovradimensionate per le loro esigenze.

La Bretagna, ed in particolare il Morbihan ed il Finistere sono mete turistiche interne. Gli italiani sono quasi assenti e a parte qualche rara eccezione, non si parla l’inglese ma solo il Francese (e va di lusso se non parlano il Gaelico!).  Come già detto l’Orso se la cava molto bene e solo così ha potuto contattare i proprietari di alcune chambre trovate sulla provvidenziale guida (in Francese). Dopo un’estenuante ricerca troviamo alloggio a Le Juch. Ne frattempo ha smesso (MIRACOLO!) di piovere e andiamo a visitare Vannes.

Città con il porto, molto fiorita, molto ben tenuta e molto carina.


UHHHHHHHH! Ma quella torre, quella finestra…

aspe’ che inquadro meglio…*SBAM!*
Cado dal marciapiedi a faccia in giù: 
per poco non mi ammazzo.
DOLOREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!
L’Orso già mi vedeva in ospedale tutta ingessata…e c’è mancato davvero poco, ma grazie alla mia agilità da… grillo anziano, me la sono cavata con qualche ammaccatura (ed ho salvato la fotocamera!)

C’è il sole, anche se sono passate le 20.30 e la luce è bellissima…



Anche stavolta riusciamo ad assicurarci la cena andando a Port Navalo nella Presqui’ile de Rhuys.
Il vento è gelido e la sabbia ci smeriglia la faccia. Purtroppo l’idea di vedere il Golfe de Morbihan by night è irrealizzabile: non si vede un piffero!

Meglio andarsene a letto. C’è un bel pezzo di strada per tornare a Redon. Arriviamo stremati e…manca la chiave della nostra stanza! PANICO! MA OGGI LE SFIGHE NON FINISCONO PIU’?
Non c’è portiere di notte: dormiremo sui divanetti?
Ci sono i biglietti da visita dell’hotel. L’Orso chiama, si sente squillare il tel. nella stanza accanto: la proprietaria-factotum appare in vestaglia scusandosi: la ragazza della mattina aveva dimenticato di mettere anche la nostra chiave sul bancone e l’aveva lasciata nell’armadietto…chiuso a chiave! Ma quale ragazza! L’aveva messa li lei, me lo ricordo benissimo!
Vabbe’ problema risolto. Andiamo a nanna…che sono le 2 del mattino!
(continua)

Puntate precedenti:

0) On the road
1)Andiamo per ordine: che la vacanza cominci! (4 e 5 Agosto 2011)
2) Rennes & Guerande (6 Agosto)

Annunci