Paura…

Solo due settimane fa scrivevo qui di Giampilieri, della sua frana, dei suoi morti e della paura che si respirava ancora, frammista a barlumi di speranza.

Stanotte riapro queste pagine dopo diversi giorni, trovo tanti commenti a cui rispondere, tanti visite da fare, tante parole da scrivere…
Ma stanotte non ce la faccio proprio.

La mente torna ad un anno fa e la pioggia che sta cadendo,
il fango che sono tornati a spalare,
la paura che sono tornati a vivere,
non mi fanno stare tranquilla.

Lavorerò ancora un po’ per sfinirmi ed andare a dormire,
sperando di “beccare” il colore giusto dell’intonaco che ancora non mi soddisfa, correggendo qualche dettaglio, finchè gli occhi non si chiuderanno ed il cervello non smetterà di cacciare la paura.

Sperando che smetta di piovere ed il risveglio non sia traumatico come quello di un anno fa…

Buona notte e a presto.
Intanto mille grazie a chi ha lasciato gli auguri per l’Orso.
Ne riparleremo, ve lo prometto.

…e grazie a chi mi ha mandato un sms dopo aver sentito le notizie del TG, a chi ha lasciato un messaggio su F.B.: grazie, di vero cuore.

Kali


Sorpresa!

Sorpresa! Anche nella mia cassetta per le lettere è comparso qualcosa di diverso dal solito! Un bigliettino fatto a mano! Nessuna ricorrenza, solo per esprimere un pensiero…che condivido.

C’è anche un’incitazione importante:
“sorridi di più”
oggi l’ho fatto!
Grazie…
FAB!

P.S.
Sto lavorando e non ho la fotocamera con me, quindi…dovrete accontentarvi di una scansione.
Ovviamente, dal vivo…è ancora più bello!

@FAB
Ma hai decorato a mano anche la carta con quelle “macchinette” a pressione che imprimono un disegno “pinzando” il foglio? Sono curiosa!
Dei “bigliettini” speciali che ho spedito 11 anni fa, erano in cartoncino ecru con questo genere di decoro…

(ma non li avevo fatti io…)

La pioggia di marzo…


Stamattina sono andata a leggere le strisce di Eriadan, perché non lo facevo da tempo. Ne ho trovata una che mi rimandava a questo video

La canzone la conoscevo, ma ho prestato attenzione anche alle parole che raccontano una bellissima semplicità…

Poi ho cercato la versione originale

e adesso, non riesco più a togliermela dalla testa!
Buona giornata o serata (dipende da quando passerete da queste parti)

😉

Buon compleanno nipotONE!

Il nipotone della saga “CUORE DI ZIA” compie 16 anni.
GASP!
Sembra ieri che il parroco suonava le campane per annunciare il lieto evento tanto atteso.
ARI-GASP!

Oggi è andato a scuola come tutti i giorni ed ha “sbranato” una torta da 2 kg (“Zia n’è rimasta proprio poca” mi ha detto :-S)

Rispetto al compleanno dello scorso anno…

Questa non può che essere una magnifica festa!

AUGURI NIPOT-ONE!

 

 

BUON COMPLEANNO!

 

Zia Kali & Zio Orso

Uva & pizza bianca…

Questo passaggio a wordpress ha i suoi vantaggi.
E’ immediato capire chi era interessato ai miei pensieri e chi, invece, passava solo per ricambiare un favore: fantastico!
Scrematura indolore!
Magari lo rimetto pure pubblico: aria nuova.
Intanto volevo togliere quel drappo listato a lutto, che mi ero sentita di appendere qui in memoria dei tragici eventi di un anno fa.
La vita continua.

Oggi qui c’è stato il diluvio universale ed una bufera di vento, ma adesso, il cielo si sta aprendo a timidi squarci d’azzurro.
Ho anche letto un post che mi ha piacevolmente sorpresa…insomma, motivi per rallegrarsi
ce ne sono (per fortuna).
Domenica sono andata a vendemmiare.

La vendemmia 2010: l'uva...
Non lo facevo da…boh, 15 anni forse, se non di più.
Un amico di Giuseppe, che ce lo chiedeva da un paio d’anni, è tornato alla carica.
Tutto era fissato e non si poteva dire di no?
Ho provato a glissare.
“Vai Tu che io ho da fare…”
Poi ho pensato che l’Orso si butta sempre con entusiasmo nelle avventure che gli propongo, o quando si tratta di incontrare i miei amici, inoltre una giornata all’aria aperta ed un po’ di sano lavoro manuale mi avrebbe fatto solo bene.
Così ho unito le due cose e sono andata.
Jeans, guanti, forbici da pota e scarpe comode.
La giornata era fantastica.
Sole e temperatura calda.
Acini e risate.

La vendemmia 2010: i filari...


Alle 11 avevamo finito!
Super merenda con pizza bianca, salame, pane casereccio, formaggi e vino.
E a pranzo…
Rigatoni alla matriciana per 30 persone.
Praticamente c’erano più persone che uva da raccogliere!
Carne alla brace, patate al forno e un’innumerevole varietà di dolci.
Potevo lasciare a casa la macchina fotografica?
No!
Pochi scatti però!
Il lavoro chiamava!

Un salutone!
Kali

Sunset su Anguillara

Tornando a casa: Anguillara al tramonto