DONKEY!

 

Il nipotone s’è preso italiano a settembre…
Seconda liceo scientifico…

Italiano…

La prof di Italiano è…

una…

grandissima

PROF!

Una stra-mitica professoressa che non poteva fare di meglio!

Hai voglia a farti interrogare, per cercare di recuperare con l’orale uno scritto insufficiente… caro il mio nipotone ASINO!

Hai voglia!

NO!

Beccati italiano a settembre, così impari che la grammatica non è un’opinione, che i libri vanno letti e che i temi non si scrivono come gli sms e pure quelli, male!

MITICA!

Hai voglia, la zia Kali a cercare di convincerlo, con le buone, con gli stratagemmi psicologici, con le “gite” in libreria, con i brani della Littizzetto (magari ride e gli viene voglia di leggere…magari comincia con qualcosa che gli piace…).

Hai voglia la zia Kali a cercare di aiutarlo rileggendosi tutto il Gattopardo e preparando domande mirate sulla comprensione del testo…alle quali o ha risposto in maniera assurda oppure non ha risposto. Hai voglia a cercare di fargli capire che se pensa in dialetto, parla in dialetto e scrive in dialetto! Hai voglia a spiegargli che per imparare a scrivere…bisogna farlo!

Hai voglia…

Tempo sprecato!

La MITICA prof ha capito tutto e ZAC!

"SALATO!"

MA BEEEEEEEEENE!

Come sono contenta!

AaaaaALT!

Non sono sadica e, ovviamente, queste cose non le ho dette a lui.
Sono solo consapevole del fatto che un “sonoro ceffone” può forse, avere l’effetto terapeutco di svegliare il bradipeggiante nipotone, dalla sua strafottenza nei confronti della nostra amata e vituperata lingua.
EGLI che, nelle altre materie ottiene più della sufficienza, ha accusato il colpo.

Un silenzio di quasi una settimana…temeva gli strali degli zii…il cucciolo!

E FACEVA BENE!

Ma…

gli zii hanno concertato la linea strategica da seguire.

Niente “cazziatoni”: a quelli hanno già pensato i genitori, che ne hanno titolo.

Il cucciolo era depresso.

E allora vai coi consigli pratici e qualche dritta per alleggerire.

Non solo temari, temi, antologia e Promessi Sposi…

“Scrivi ovunque, sempre, qualsiasi idea ti venga in mente…magari …apri un blog, ma non per “cazzeggiare”, per condividere qualcosa con gli amici e sforzati di scrivere in italiano e se vuoi, che legga quello che scrivi, fammi sapere. Si supera…basta impegnarsi…SERIAMENTE!”

Insomma: ruolo di zia, spalla su cui piangere, ma pure bastonate!

Per adesso s’è rimesso a leggere i Promessi Sposi ed ancora non ha iniziato a scrivere.

Non so se lo farà, non so se si impegnerà…so solo che il mio piedone taglia 41 ha una gran voglia di tirare un calcione a quel sederone quasi sedicenne!

 

Amen.

 

Bon torno nel mio antro.

Scusate lo sfogo.

Kali

 

P.S.

Mi scuso anticipatamente, con tutti i tenerosissimi Asini e Somari che, sono sicura, scrivono meglio del nipotone!

AAAAAAAAARGH!

 

Annunci

16 thoughts on “DONKEY!

  1. eh eh eh … e gli è andata ancora bene … il mio nipotone … dopo il primo e secondo superiore con i debiti a settembre, quest’anno, il terzo … lo ripete daccapo …

  2. capita, capita nelle migliori famiglie … mio cognato se ne sta facendo una malattia … ma forse, non tutti i mali vengono per nuocere … il mio nipotone, non perchè sia il figlio di mia sorella, ma è davvero in gamba, nonostante abbia solo 17 anni, ci puoi parlare di tutto … usa dei termini italiani dei quali spesso non conosco il significato, è informato sulla politica, è un comico nato … è solo che pensa (forse, spero, ‘pensava’) di sfangarla come sempre …

  3. ed invece … zacchete … fregato … magari ora capisce che, nella vita, oltre alla fortuna, ci vuole anche un pò di impegno!! 🙂

  4. non posso che concordare con la prof – non fosse altro che per amor di categoria!:-DDdevono, fondamentalmente, farsi venire la curiosità per le cose! ma non quella morbosa e cretina per i pettegolezzi e il chiacchiericcio scomposto e tronco degli sms.quella bella e sana curiosità che è alla base della conoscenza, altrimenti hai voglia tu!però, che ti devo dire, ho simpatia per gli asini!:-))))

  5. Care mie, in effetti, in nipotone come asino …simpatico lo è e, come il nipotone di Lilla, spero imparerà l’importanza dell’impegno.Ho una curiosità: Virginia, per un momento, sei riuscita a pensare che me la prendessi con la Prof. di Italiano?Ho provato a farvici credere….ma non penso di esserci riuscita!;-))))

  6. tranne casi particolari e valutati, a scuola non sono per la "linea morbida"…anche se i prof a volte, ai ragazzi sembrano spietati, sono convinta che "fermandoli" li aiutano ad acquisire strumenti e materie e, magari a crescere anche un pò

  7. il Prof di ‘manica larga’ non ha mai realmente aiutato lo studente, ma questa credo sia una considerazione che solo dopo essere ‘maturati’ riusciamo ad accettare…Ricordo che ai miei tempi volevamo tutti saltare a piè pari lezioni che credevamo inutili; è solo DOPO che ti rendi conto di come la grammatica (o il latino) ti possa aiutare nello studio per esempio delle lingue straniere, o di come la matematica possa essere un’ottima ginnastica mentale 🙂

  8. Non servono voti in condotta o grembiulini a fare dei ragazzi degli STUDENTI: se non si creano docenti capaci e soprattutto in grado di far crescere la curiosità del sapere nei ragazzi, la scuola è perduta. ops… forse lo è già :-Sps. mi spiegate perchè gli studenti scapestrati sono da sempre simpatici a tutti, mentre quelli bravi (e non dico i secchioni) no?

  9. @ FabSono pienamente d’accordo!@Signora dei SogniSicuramente queste considerazioni sulla "bontà" della stroncatura, della linea dura…si riescono a fare solo con una buona dose di anni e maturità sulle spalla, ma ad un sedicenne non si può parlare così, perché anche noi a quell’età, avremmo sbranato i "vecchi" che facevano quei discorsi.

  10. @Signora dei SogniLa "Simpatia" non è legata alla materia lasciata a settembre. Mio nipote non è scapestrato. Ha quasi sedici anni e dei genitori che, probabilmente, non hanno trovato la "chiave" giusta per aiutarlo in italiano (unica materia "zoppicante"). Ci sono sedicenni scapestrati odiosi, sbruffoni come ragazzi studiosi simpatici ed altri insopportabili: impossibile generalizzare.

  11. @Signora dei SogniLe soste nei "punti panoramici" delle librerie prevedevano la letteratura contemporanea e leggera, i libri sugli animali, quelli sui viaggi e tutto ciò che avesse potuto accendere la curiosità e non ricordare la scuola, ma, per ora, nessun risultato…

  12. Prima liceo classico (quindi terzo anno): matematica e scienze a settembre!Avevo il terrore della mia prof di mate, la detestavo e non riuscivo a tirar fuori neanche quel poco che ero riuscita a capire delle lezioni di matematica….

  13. Non ho preso ripetizioni, mi sono presa il libro di teoria e l’ho ricopiato (quello era il compito della vacanze per tutti, anche per i promossi a giugno) e poi ho rifatto tutti gli esercizi (anche quelli già fatti durante l’anno)Promossa e non ho più avuto paura della prof… ma la matematica ed io siamo rimasti amici come il diavolo e l’acqua santa!

  14. Premesso che io non ci ho creduto nemmeno per un attimo che tu ce l’avessi con la prof, mi dispiace per il tuo nipotone, e spero tanto che gli serva… Avere una zietta così, di sicuro fa ben sperare!Per il resto, è meglio che non parlo, perché sono ancora troppo coinvolto, in questi giorni!

  15. ma si che al nipotone una bella sgrullata farà bene…strali di mamma e papà….occhiacci di zia….zii delusi…e magari con l’aiuto della zia lettrice troverà la sua strada nel mondo dei libri…(magari cerco qualche idea da proporvi)

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...