Fabrizio De André…secondo me si inca***rebbe!

ATTENZIONE:
questo spazio si intitola "VISITE INTERESSANTI", ma quella che vi sto per descrivere…
ve la Sconsiglio caldamente!

Ieri, finalmente, un venerdì pomeriggio col sole, quindi…
passeggiatona per la Capitale: da Porta Pinciana all’Ara Pacis (e ritorno).
Peccato non aver indossato le mie scarpe da trekking al posto degli "stivali taccati" (versione invernale delle "zeppe trampolate" di Gattiana memoria) con conseguente mal di piedi e mal di schiena, ma la passeggiata valeva la pena…
meno la mostra…
Già, dimenticavo di dire che sono stata a vedere
"FABRIZIO DE ANDRE’ la mostra"
 
all’Ara Pacis, appunto.
MUFF! (mix di MAH e UFF)
Molto meglio il documentario di Rai Educational che avevo visto qualche tempo fa.
Forse perché non è facile raccontare De André in una mostra,
forse perché vedere video stando in piedi, al buio, con la gente che ti passa davanti e con l’audio di altri video che scorrono a poca distanza non è piacevole, ne comodo e neppure facile.
Forse perché, francamente, de Andrè si sarebbe infuriato ne veder esposto il suo pass del concerto ics, come una reliquia,
forse avrebbe fatto a pezzi la teca che conteneva la sua pagella della seconda liceo  e pure quella con la sua letterina a Babbo Natale (!)
Probabilmente avrebbe pure disintegrato quella con la sua lettera di scuse a genitori, quella con un bigliettino della mamma…
Tutti pezzi di un’intimità violata che, inoltre, non aggiungono proprio niente all’artista, ma fanno sentire un po’ ficcanaso i visitatori.
Belli solo i libri sottolineati e talvolta utilizzati come notes per appuntarci idee per le canzoni, pezzi embrionali di queste, appunti vari.
Bella l’idea dei tavoli musicali, dove, dopo aver appoggiato la copertina di un vecchio LP  vengono proiettati interviste a collaboratori, amici…che parlano dello stesso, o pezzi di vecchie trasmissioni televisive con ospite De André, ma resta il problema di dover seguire il tutto stando in piedi senza alcuna tranquillità ed in maniera decisamente frammentaria
Bella qualche foto, ma leggere i cartellini con le descrizioni nella semi oscurità è un’impresa da…gatti!
Insomma, a me ed all’Orso questa mostra non è piaciuta proprio…
fate voi.
Buon fine settimana!
 
P.S.
Spero di rifare le foto al mio albero di Pasqua perché quelle di cui vi parlavo erano improponibili: la 40D deve essere ancora domata!
Baci.

 

P.S.P.S.
Non riesco ad entrare nei vostri blog: appena ci provo si blocca tutto o mi compare il messaggio di pagina non trovata… riproverò!

 
Annunci

9 thoughts on “Fabrizio De André…secondo me si inca***rebbe!

  1. Grazie dello S-consiglio. Ma io se vengo a Roma voglio vedere Caravaggio… Solo Caravaggio, nient’altro che Caravaggio.PS: stiamo avendo tutti un po’ di problemi a entrare nei blog… Poi passa!

  2. uhmmmm … ho deciso … seguirò il tuo consiglio … (anche se non mi aveva nemmeno sfiorata l’idea di fargli visita) … fosse stata una mostra su pupo … beh … sarebbe stata tutta un’altra storia!! 😉

  3. @ Mauro*Glom!*@FedericoInizia a prenotare: ci sono file mostruose per i "non prenotati"!@ LillaAhhhhhhh, infatti De André è stato un ripiego! Anch’io speravo di vedere una mostra sul principe e il puffo…@ La Gatta*Pfiuuuuuuuu!"Pericolo scampato allora!P.S.Ieri a via del Corso (altezza Grand Hotel Plaza) c’era una tanguera blond…

  4. ho sentito in tivù delle file sconsiderate per vedere caravaggio:-((( mi consola l’idea di averlo già visto in passato!:-))ho sempre sostenuto che per far diventare storia o leggenda una persona che ha attraversato la nostra vita, debbano passare davvero molti anni, perchè possa decantare nella memoria collettiva,così che si aggiunga un’aura supplettiva a quella che probabilmente il personaggio aveva già acquisito in vita. vale anche per de andrè, ritengo. alla lunga si saprà se vale la sua capacità di artista, la sua bravura di poeta. nella vita di ogni giorno anche loro – gli artistii – vivono le nostre stesse miserie, non ne sono esenti! diciamo che, se la salute mi accompagna, questa mostra andrò a vederla tra una cinquantina d’anni. solo allora ti saprò dire se ne è valsa la pena. adesso mi fido tanto tanto del tuo giudizio e di quello del tuo orso! la situazione " ingresso blog " sembra essersi normalizzata. faceva così pure a me, l’altra sera!:-(((

  5. Piacerebbe anche a me vedere Caravaggio…e succede che alcune mostre non rendano giustizia al talento…. di un artista…Ieri sera ho visto sua Rai due l’omaggio di Paolo Limiti ai 70 anni di Mina…. beh…. è riuscito con eleganza a rendere omaggio ad una grande donna…. e con poco, veramente poco.

  6. @ VirginiaAbbiamo visto la stessa mostra di Caravaggio! Era il 1992 a Palazzo Ruspoli (Via del Corso). Non ricordo file mostruose…Speriamo questa non mi deluda!I quadri sono quasi tutti gli stessi di diciotto anni fa (forse quattro o cinque diversi): vi aggiornerò…Ma se deciderai di venire a Roma per vederla, sappi che Ti aspettiamooooooooooo!@ PaolaSpero che questa mostra non sia una delusione come quella di De Andrè!Anche per te vale il:"Ti aspettiamooooooooooo!"

  7. Pure io non riesco ad entrare, oggi però ci sono riuscita, evviva!A quando le foto del tuo albero di Pasqua?Grazie per il consiglio, la mostra su De Andrè era nei programmi per queste ferie…la eviterò, allora.Ciao, Kali, a presto….spero, blog permettendo:)

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...