catalizzatore di emme

PROLOGO
 
Ve l’ho detto,
ultimamente catalizzo emme meglio di un collettore fognario.
Ne trovo ovunque!
Dalla porta accanto al negozio del centro commerciale:
sarà colpa mia.
Avrò sviluppato una qualche capacità misteriosa…
ma non mi sto commiserando!
Sopravvivo, sopravvivo!
Sono ben altri i problemi, queste sono solo inezie, zanzare fastidiose, e…emme sul marciapiede…appunto.
 
PREMESSA
Rispetto sempre il lavoro altrui, da quello dei ragazzi addetti alla differenziata, ai quali cerco di far trovare il bidoncino sempre in ordine, pulito e con le buste ben chiuse alle commesse dei negozi, alle quali cerco di rivolgermi con gentilezza e non manco di raccogliere oggetti caduti dagli stendini (anche se non sono stata io a farli cadere) inoltre, ripongo sempre al loro posto capi provati o oggetti esaminati dagli scaffali.
Naturalmente parlo di negozi della grande distribuzione e non delle boutique alla moda, dove molto difficilmente metto piede (li non mi fanno proprio entrare: lo confesso! HE! HE!).
In linea di massima le Commesse, o addette alla vendita, fate voi, sono sempre gentili (più o meno) disponibili (alle volte pure troppo) e sicuramente educate.
MA…
 
IL FATTACCIO
Venerdì pomeriggio decidiamo con l’Orso di incontrarci a Roma dopo il lavoro per fare un giro in centro.
Ovviamente…DILUVIA!
Così, dopo una puntata nei negozi che EGLI aveva "puntato" decidiamo che la vita da ranocchie non fa per noi e ci dirigiamo verso un centro commerciale.
Entriamo in un negozio e…
mi arrabbio talmente tanto, ma talmente tanto, che non so come ho fatto a tenermi!
Siccome mi sono scocciata di "tenermi" ieri sera ho scritto la mail alla direzione commerciale del punto vendita: la riporto qui sotto.
 
 

"Il mio nome è ……. e Vi scrivo per segnalarvi uno spiacevole episodio capitatomi lo scorso venerdì 5 Febbraio 2010 alle ore 20.30 circa, presso il punto vendita …… della galleria commerciale Porta di Roma.

A  quell’ora io e mio marito eravamo gli unici clienti presenti nel negozio e l’assistente di vendita, una ragazza sotto i trent’anni, capelli chiari, magra, si trovava su una scala intenta nella sistemazione degli scaffali in alto.
Ho esaminato una borsa esposta e poi l’ho riposta, presumevo, nella medesima posizione in cui l’avevo trovata, ma evidentemente, la mia precisione non deve essere stata millimetrica, perchè la solerte assistente, si è precipitata giù dalla scala per ripristinare l’ordine turbato. Questa mancanza di tatto è nulla in confronto all’episodio sconcertante che vado a raccontare.

Nel frattempo erano entrate altre due clienti nel negozio e la ragazza in questione si rivolgeva a mio marito chiedendogli se poteva fagli il favore di alzare i piedi.
L’insolita richiesta ci ha lasciata perplessi e abbiamo cercato di capire se, per caso, mio marito avesse calpestato qualcosa…
Basiti e nello stupore che, a quel punto aveva coinvolto anche le altre due clienti, è stato chiesto alla ragazza a cosa si stesse riferendo e lei ha rimproverato mio marito di camminare senza alzare per bene i piedi  sottolineando di "essere allergica allo strusciare dei tacchi sul pavimento".

Ora, è possibile che mio marito cammini facendo rumore con i tacchi, ma

1° non ci trovavamo in un luogo di culto nel quale il silenzio è di rigore

2° non eravamo sulla tolda di una nave d’epoca

3° il punto vendita non è dotato di "pattine" altrimenti le avremmo indossate

4° la ragazza non può sapere se la camminata di qualcuno è legata a dei problemi fisici e, quindi, con un simile "rimprovero" rischia di arrecare offesa

5° nessuno autorizza la suddetta ragazza a rimproverare i clienti…credo! 

Concludendo, mio marito, un po’ per lo stupore, un po’ perché ha ritenuto non opportuno ribattere al rimprovero delirante della ragazza, si è limitato ad uscire con me dal punto vendita.
Mi pare ovvio che, in una situazione del genere, la rinuncia all’acquisto non poteva che essere l’unica risposta.
Comprendo che si possa essere stanche, magari dopo una giornata di lavoro,
comprendo anche che si possano avere problemi personali, ma, non solo NON COMPRENDO, ma NON TOLLERO ASSOLUTAMENTE la mancanza di rispetto!

Così come io reputo rispettoso, riporre al proprio posto un oggetto dopo averlo esaminato, mi aspetto che il personale che lavora in un punto vendita NON SI PERMETTA mancanze di rispetto plateali come quella alla quale ho dovuto assistere lo scorso venerdì.
Spero che questa mia possa servire a far capire alla ragazza di Porta di Roma che le proprie "paturnie" o le proprie "allergie" è bene tenerle per se.

Distinti saluti"

Lo so, la mia "stronzaggine" è ai massimi e mi criticherete per questo, ma la KALIFURIOSA ha raggiunto il livello di guardia "sopportazione imbecilli" e adesso…inizia a presentare il conto.
"ANDO’ COJIO COJIO!"
P.S.
ho cercato delle immagini su google, ma se provate a digitare la parola "commessa" o "commesse" vengono fuori signorine discinte in pose osé…
Così, dovrete accontentarvi di questa:
 
 
 
 
Annunci

41 thoughts on “catalizzatore di emme

  1. Questa dell’allergia è davvero originale, bisogna riconoscerglielo!Hai fatto bene a fare le tue rimostranze, non si può e non si deve stare zitti davanti alla cafonaggine di certa gente, ma adesso fai sbollire la rabbia: tu sei superiore a queste cose.Ti abbraccio.

  2. ma tu sei una signora!!! l’ho sempre detto!! io, da borgatara quale sono, avrei sicuramente risposto, sfoderando un sorriso da star, starnutendo platealmente e rivolgendomi amorosa verso la signorina: "nessuno meglio di me, etciù, può capirla, etciù … le allergie sono, etciù, insopportabili!!! ma, etciù, non si preoccupi, etciù, stavamo auscendo … etciù, sa, io sono allergica alle stronze" …

  3. @ LillaHEM…in effetti, sulla mail, non ho riportato la frase che ha segnato la mia uscita di scena:"Beh, io esco perché sono allergica alle commesse antipatiche"Come vedi: NON HO RESISTITO DEL TUTTO!Però "stronze" al posto di "antipatiche" avrebbe avuto sicuramente un effetto migliore! ALTRO CHE SIGNORA!Echecavoli!

  4. @ P.S. LillaDovrei venire a fare spese con Te: sicuramente mi divertirei un sacco! Sai, sarebbe stato bello anche pronunciare le tue frasi uscendo e trascinando rumorosamente i piedi, senza dimenticare di tirare giù, casualmente, moOolto casualmente, tutte le borse dagli scaffali!UAH! UAH! Che soddisfazione!

  5. stronzaggine?io direi corretezza…nessuno è obbligato a fare lavori a contatto con il pubblico se il suddetto pubblico gli fa schifo…qualora si debba "piegarsi" a un lavoro sgradito, è necessario (non "opportuno", sottolineo NECESSARIO) farlo al meglio delle proprie capacità…. il mondo, soprattutto in peridodi di crisi, straborda di persone gentili e volenterose che lo farebbero al posto nostro, grate del rumore di piedi dei clienti nl negozio…significa che CI SONO dei clienti.ti racconto questa (lilla la sa questa storia):tempo fa io andai a comprare il regalo per la segretaria del nostro ufficio…dopo una colletta avevamo raccolto circa 200 euro e deciso di comprarle una borsa.vado in un negozio multimarca molto bello con borse di marche prestigiose e chiedo alla ragazzetta (scazzatissima) che mi "assiste"….le dico che ho circa 200 euro che cerco una borsa bla bla…lei alza gli occhi al cieloLEi "certo….200 euro sono pochi per una borsa" (…)IO [a ‘mbecille…famme vedè le borse che tu, pezzente te poi permette con ducento euro!] "beh, mi faccia vedere qualcosa comunque"lei comincia a tirare fuori borse o il contrario di quello che cercavo, o bruttissime, o molto più care, a sottolineare il mio misero budget….eppure io, girando da sola, ne avevo viste da 150 euro che – volendo – incontravano le mie esigenze…al che, vedendola scazzatissima, io gliele faccio tirare fuori tuttte, le indico quelle in alto e gliele faccio prendere anche se "fuori budget"….e comincio un bel teatrino della perfida (che, lo ammetto, quella volta mi è venuto proprio bene, nostante io sia normalmente una mammalucca).."questa è bella, davvero bella, vede come mi sta bene " le dico pensierosa "…però sa, la mia amica è bassa, ma veramente bassa….non potrebbe portare un borsa così…vede…la mia amica…si…[e la squadro soppesandola]…si, è bassissima….un po’ più alta di lei per farle capire….a me starebbe benissimo…ma per una persona così bassa no"e poi ancora"si, carina questa borsa, però…per una persona formosa….la mia amica è davvero minuta, magrissima…..[e la guardo studiandola di nuovo…la ragazza è magrissima e porterà la taglia 38]…infinitamente più magra di lei….che [sogghigno] mi sta facendo vedere delle borse per una donna decisamente più robusta, persone della sua corporatura intendo….non per una ragazza [la commessa avrà al massimo 25 anni] minuta"alla fine, con tutte le borse sul bancone la saluto e me ne vado…e tiè!

  6. @ La Gatta!MITICA!SIIIIIIIIIIIII!Devo venire anche con te a fare compere: quanto ho da imparare!Ha capito la Deliziosa Micetta?!?!?CHE UNGHIE!Tempismo, ecco cosa mi manca: tempismo ed un pizzico di sana perfidia.Sarei voluta tornare indietro, ma l’Orso si è opposto fermamente con un "LASCIA PERDERE!" non trattabile.Argh!Ma come!Solo IO posso dirne di tutti i colori all’Orso! Mica la prima commessa qualsiasi!Adesso, però, so che se lo colgo di sorpresa, spiazzandolo, posso dirgli ciò che voglio!UAH! UAH!

  7. tanto per essere chiare … la "amica bassissima" della gatta, la segretaria del suo ufficio … destinataria della borsa, non ero io … io sono un pò più bassa!!! :)PS: lilla tutto sa!! :)PPS: tirare giù "casualmente" tutte le borse dagli scaffali … può succedere quando starnutendo e tossendo per l’allergia … non si riesce a vedere dove si mettono i piedi!!! ;)PPPS: quando andiamo a fare compere insieme … magari con la gatta???

  8. @ Lilla & GattaAndiamo a fare shopping insieme e facciamo un macello!Siiiiiiiiiiiiii!Sono sicura che a Lilla , quella borsa da € 200 sarebbe andata benissimo..anche a me penso!Tanto con le lampo a soffietto al punto giusto ed i manici regolabili…€ 200…per un regalo…pochi?ARGH!Sono una pezzentona: a me sembravano moltissimi!

  9. ah… leggerti così furiosa e al tempo stesso ‘contenuta’ mi ha risollevato lo spirito!ho passato la mattina al ‘Centro per l’Impiego’: potete solo immaginare quello che hanno sentito le mie orecchie? non credo… [per esempio, tra le varie informazioni, ho chiesto spiegazioni sul mancato invio di una candidatura e mi sono sentita leggere quella che è la legenda in calce al form del loro sito … ]è veramente uno schifo totale! ignoranza e maleducazione a braccetto ovunque. Domani compro un gratta e vinci: state in campana se vedete come oggetto del post un biglietto di sola andata per le isole del Pacifico!

  10. BRAVAAAA!!!!! BRAVAAAAA!!!!!! BRAVISSSSSIMAAAA!!!Adorabile! hai fatto benissimo! io credo che nn sarei riuscita a contenermi davanti al rimprovero della commessa avrei reagito subito…ma così…ohhhsssìììì…è così sublime :-Dcome dite voi a Roma? Quanno ce vò ce vò!!spero che la direzione tiri le orecchie a questa commessa…e lei ci pensi molto bene la prossima volta prima di lascairsi andare alle suepaturnieBacio

  11. Kali, anche io sono sicura che la borsa da duecentoleuri mi starebbe benissimo anche se sono bassissima e grassissima … è tutta questione di accorciare i manici e, qualora non fosse possibile farlo … ci sono sempre le spillatrici, no??? :))

  12. anche un automatico mi sembra una grande soluzione. Così, se ci scambiamo la borsa, non devo togliere quelle fetenti spillette (Lillaaaaaaaa ma quante ne hai messe?)

  13. io in teoria amo le borse a mano, ma la tracolla ci vuole quando si hanno le mani impegnate…UIDBA: Lilla, tu NON sei nè bassissima nè grassissima…. e quand’anche lo fossi…saresti sempre più magra e più alta della ragazzetta…..

  14. le borse a mano mi piacciono ma le trovo poco pratiche (così come gli zainetti … comodi da portare ma scomodi per prenderne il contenuto) … e, soprattutto, con la testa che ho, rischio di lasciarle da qualche parte!! :S … una bella tracolla invece, la metto "di traverso" e non ci penso più: mani libere (per portare altre 100 cose) e soprattutto … facili da aprire e chiudere in caso di necessità!! UIDBA: Gatta, lo so che tu mi vuoi bene e che mi vedi "con gli occhi dell’amore" ma … 156 cm per 54 kg … significa che, praticamente, sono quadrata!! 😉

  15. Lilla non è quadrata!Lilla è sicuramente meglio della "ragazzetta"Anche a me piacciono le borse "a mano" o le baguette, ma in certe occasioni sono come Lilla: vai con la tracolla! Oppure datemi altre sei mani! (tipo octopus)Come al super, quando scelgo la frutta: una mano per la bustina, l’altra col guantino per prendere la mela ambita…e la borsa? Nel cestino con le ruote? (il carrello? Noooo tanto prendo 2 cose…poi finisce che prendo due cestini!)E quando vado in giro con la fotocamera? Mani libere!

  16. a me 156×54 sembrano misure da rettangolo aureo, altro che quadrati….:-)uh, le baguette….a parte il portare roba in mano però io ho una paura più terra terra ed è che qualcuno mele freghi…..per questo in teoria tracolla uber alles…mannaggia ai ladri!

  17. mi piacciono le borse , spesso però, si ritrova a portarle il coinquilino, con faccia a metà tra l’indignato/arrabbiato e il rassegnato…già perchè le mie borse sono sempre super pesanti..solo tracolle quindi…per necessità di vita.

  18. Lilla è bellissima!!Lilla è altissima!!Lilla è magrissima!!Lilla è una strafiga!!Lilla è bugiarda … ma giusto una ‘nticchietta!!! 😉

  19. Acc…sono 1.67 con le zeppe trampolate prestate dalla Gatta: non posso alzare la mano!SOB!Vero vero, Lilla ha misure "auree"L’Orso mi "tiene" la borsa, mentre sto "ravanando" sullo stendino di un negozio di abbigliamento…hem…in quel caso tiene anche il cappotto, ed i sacchetti degli acquisti precedenti.Salvo poi assumere espressioni del tipo "ebbene si sono uno sherpa", "guardate come mi ha ridotto!", "Però la borsa mi dona, no? E’ la nuova tendenza: non lo sapevate?"… il tutto sotto lo sguardo compassionevole delle commesse!La tracolla è effettivamente, o come dice La Gatta "uber alles" (ho guardato su google. confesso! HE! HE!) INDISPENSABILE in situazioni pericolose per evitare che ci portino via il prezioso contenitore!Stessa cosa per la fotocamera.Lilla una "’nticchietta" bugiarda? Noooooooooooo!

  20. Kali … mi sorge un dubbio … li avevi gli occhiali quando hai preso le tue misure con le zeppe trampolate della Gatta???? perchè, secondo me, arrivi (e superi) ad 1.67 anche senza scarpe!! :)UIDBA:@ROSS: ho messo le zeppe, ho cotonato i capelli ma … "1.67" è una meta ancora lontaaaaaaaaana, lontaaaaaaaaaana!!! 😉

  21. UIDBA:@ROSS: … accipicchia … PS: se vuoi ti regalo quello che tolgo per fare l’orlo ai pantaloni … hai voglia ad allungare maniche!!! 😉

  22. Ho letto questo post un po’ di giorni fa e non ho avuto tempo di commentarlo… Mi ha fatto un po’ ridere, pensando alla Kali furiosa che scrive la lettera, e un po’ incacchiare, condividendo la rabbia che può venire difronte a un atteggiamento così…Però mi è venuta in mente la scena di Pretty woman nel negozio di Rodeo Drive… Dovresti dire all’Orso di tornare lì e sventolare le sue carte di credito sotto il naso del titolare, mentre tu butti giù dagli scaffali tutte le borse…

  23. @ FedericoL’Orso come Richard Gere… *sospiro*Era un negozio di un centro commerciale, neppure di quelli fighissimi: altro che sventolio di carte di credito: entro con una mazza da baseball!

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...