dAdA…umpa?

Botta di cultura.
Olè.
Ultime settimane (salvo proroghe) per fare un salto tra Man Ray, Duchamp, Magritte, Mirò, Ernst…
Sto parlando della mostra

“dAdA e Surrealismo”

al Complesso del Vittoriano.
Molte le opere famose o note, che anche i meno appassionati avranno visto sui libri di storia dell’arte o riprodotte all’infinito in nome del merchandising.
Molte…ma non abbastanza.
Come al solito, le mostre al Vittoriano mi deludono.
Una volta è l’allestimento, un’altra l’illuminazione, oppure la scelta delle opere da esporre, l’ordine, il catalogo o l’audioguida…
Io l’ho vista a meno di un mese dall’inaugurazione, ma avevo dimenticato di parlarvene o forse è stato proprio perché mi aveva un po’ delusa.

Però, mi rendo conto, che qualche opera è davvero interessante e se siete appassionati di Ready Made, e del movimento in genere, magari  una visita vale la pena.
A me piacciono le sperimentazioni e
Duchamp mi ha sempre affascinata.

Di Magritte amo il surrealismo sognate,

di Mirò i segni ed i colori,

di Man Ray le provocazioni.

Alcune opere sono inquietanti e  non “non adatte alla stanza dei pupi” (come commentavamo con l’amica* con la quale ho diviso l’esperienza)

(questa è di Ernst)
ma, sicuramente, hanno il loro perché.

Se andate evitate l’audioguida, a meno che non vogliate farvi venire una crisi isterica!
Prima di arrivare a descrivervi l’opera, vi racconta vita, discendenza, filosofia esperienze artistiche e familiari dell’autore: una rottura infinita!

Cosa aggiungere?
Se passate dalle parti di Piazza Venezia andateci, magari visitate anche il museo del Risorgimento nel Vittoriano dove potrete vedere i calzoni di Garibaldi con tanto di toppa, ritratti di Cavour e Mazzini…insomma un pezzo di storia d’Italia.

Poi, per una splendida vista di Roma dall’alto potrete prendere gli ascensori panoramici (prezzo modico € 7.00, ma in fondo si paga anche per salire sulla Tour Eiffel o sull’Arco di Trionfo a Parigi) e da lassù, fare tante belle foto.

Pensateci…

Saluti a TUTTI!
Kali

P.S.
Ma anche voi vedete delle fasce bianche su questo post, o sono io che sto impazzendo

Mah!

P.S.P.S.  AGGIORNAMENTO
Grazie al vostro aiuto (e all’imput di Virginia) ho avuto la certezza circa l’esistenza delle righe bianche (annullo la visita dallo psichiatra).
Cancellate senza pietà, dall’HTML le righe infami: SIIIIIIII!
Adesso si ragiona!
Forse venerdì andrò a vedere la mostra di cui parlava Mauro (“Il potere e la grazia” a Palazzo Venezia): vi terrò aggiornati.

Ciao a Tutti!

AHHHHHHH!
Dimenticavo!
Inutile dire che se avete in programma una “gita” nella Capitale…

FATEVE SENTI’ !!!
Animoticon

 


Tutte le immagini sono tratte dal sito dei Beni Culturali

20 thoughts on “dAdA…umpa?

  1. uhmmmm … non è il genere che preferisco anche se mi piace molto mirò … PS: meno male che hai specificato ‘gatta’ … altrimenti, conoscendomi, chiunque avrebbe potuto pensare che si trattasse di me dopo la descrizione: amica alta, magra, bionda … :)PPS: ma questa è stata la volta in cui ti sei dovuta improvvisare crocerossina??? :SPPS: tranquilla, non sei impazzita tu … è impazzito wls … le righe bianche le vedo anche io!!

  2. 1. vedo anche io le fasce2. si, mostra carina, non entusiasmante, ma nel complesso (del vittoriano…ahahahahahahah…non ho ressiitto…tre minuti di vergogna per me) interessante, sorpattutto per chi, come me, di questa roba non sa niente…..3. evitate di portarvi un’amica in condizioni precarie di salute e sorpattutto non la portate a pranzo (questa la capiamo solo tu ed io, gli altri si astengano da inutili sforzi intellettuali)io invece, in extremis, sono riuscita a vedere la mostra di niki de saint phalle che chiudeva domenica (in un altro giorno "a rischio" per me…ma mi ha detto bene questa volta), quella che avevamo visto quel giorno passando per il corso…bellissima!!!e lo sai che dopo ci sarà hopper?ci andiamo? (calendario alla mano, giuro!)

  3. @ Lilla-sicula (UAH! UAH)Si, si è proprio quella volta.Anch’io non stavo ai massimi, per fortuna avevo con me le caramelle, altrimenti…*STOMP* al primo quadro!(che coppia eh?)Ma poi "l’Amica Blond" mi ha battuta…anzi, si E’ ABBATTUTA!UAH! UAH! UAH!(Oggi sono cabarettista)P.S.Hai indovinato: ho aggiunto "Gatta" per non creare equivoci ;-)@La GattaNiente tre minuti di vergogna…altrimenti devo farli anch’io!Dai, oggi ci sentiamo a Zelig!Che momenti…che ricordi…ehhhhhhhh!La mostra di Niki De Saint Phalle l’ho persa: ecco, lo sapevo…rimanda rimanda…Vada per Hopper!Le "maomette" non sono andate alla montagna (leggasi milano) ma la Montagna (hopper) verrà dalle maomette:quando si dice "C"…CLASSE!Noi che sapevamo,noi che ci eravamo documentate,noi che abbiamo aspettato pazientemente…VOILA’la mostra a casa nostraSIII!Si va!Precettiamo anche"la donna che sa"?Ovvio!Tutte in salute eh!(io, per precauzione metto mezzo chilo di caramelle in borsa, gocce di Gutron, antidolorifici… e siamo a posto!);-)

  4. come fai a mettere le caramelle in borsa??? io, le metto tutte sul giro vita e fianchi … uffa!! PS: hai fatto bene a specificare … troppe similitudini!!PPS: precettatissima!! :))

  5. le strissie le vedo anch’io. sicuramente le hai " caricate " con le immagini dal sito dei beni culturali. come mauro farei cose turche per vedere la mostra, ma chissà…:-(

  6. mmmh…. ma tutti questi contrattempi sanitari…. non è che fossero colpa della mostra? :PPPps. di tutti i maestri citati… inutile dire che li conosco solo di nome… ma adoro Mirò! pps. per Hopper… mi sa che siete state …’graziate’ :-))

  7. @LillaLe caramelle le metto in borsa e… sui rotoli!AAARGH!Bene bene…Lista visitatori mostra Hopper:1) Kali2)Gatta3) Lilla…@ MauroRoma "aspietta a teeeeee"!Dai, dai!Venite a vedere le "mostre" (pittoriche e non! UAH! UAH!)@VirginiaGrazie al tuo suggerimento ho "frugato" nell’HTML ed ho eliminato le righe!Anche per Te vale qunto scritto a Mauro."Vieniiii, Roma aspietta a Teeeeeeee!"@FabGrazie!;-)(Tu non hai in programma una visitina a Roma? Dai, su, su, porti pure la Jena ed il coinquilino)@Signora dei SogniI contrattempi sanitari sono dovuti alla "Thelmite& Luisite"!Ma ne siamo uscite vive e la mostra ce la siamo goduta prima dei tracolli!Per Hopper…hem, confesso, sapevo la mostra sarebbe stata anche a Roma: l’avevo letto sul sito dei Beni Culturali ad ottobrehttp://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/Eventi/EventiInEvidenza/InItalia/visualizza_asset.html_1379388151.htmlMa se ti va di rivederla…noi ti aspettiamoooooooo!@FedericoFine del momento dadaista:fasce cancellate!Blog passato al periodo "giallino", poco carattere ma più rilassante…ZZZZZzzzzzZZZZZZZZZ!;-)P.S.E Tu?Non hai in programma passaggi dall’ufficio di Lilla&Gatta, una conferenza, una riunione, un tour, una coincidenza di voli?Daiiiiiiiiiii!

  8. pensavo alla scena di noi tre insieme e …. uah uah uah … non posso far a meno di ridere a crepapelle … penseranno che sono sotto scorta tra due ‘sventolone’ come voi!!! uah uah uah …………… non riesco a tenermi ……………

  9. Kali, per favore… Non si dice "aspietta a te"… Si dice "aspett’ ‘a tte" (o qualcosa del genere…)Per quanto riguarda la tua domanda, può darsi che un altro "salto" a Roma sia in programma a breve. Ma sono un po’ in confusione, in questo momento.Per quanto riguarda Hopper, se volete ve lo racconto io, e risparmiate il biglietto!

  10. @ Federico e tutti gli altri"Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. Giuro solennemente di non scrivere mai più "aspIetta", ma solo ASPETTA. !E adesso 10 minuti in ginocchio sui ceci.Poi capo cosparso di cenere.Una settimana di lavori socialmente utili…..A posto?Sono perdonata?;-)

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...