INTERNO (ed esterno) NOTTE

 

motivator7509172

 

 

Sicilia, campagna tra i limoni e vista mare:

Interno notte.

Il piccolo S. è stato portato all’ospedale alle 24 dalla mamma e dal papà: tremava e piangeva, non si poteva aspettare.

La piccola G. di sette anni, già dormiva, L’orso ancora non mi aveva raggiunta in Sicilia e li, nella casa isolata, nel silenzio rotto solo dall’ululare dei cani e dal richiamo degli uccelli notturni, rimanevamo svegli io e mio nipote E di 14 anni.

Vado a farmi una doccia e vado a dormire: sono a pezzi sia emotivamente che fisicamente, intanto s’è fatta l’una di notte.

"UUUUUUUUUUUUUU yakyakyak trrrrrrrrrrrrrrrrrr bauuuuuuuuu"

i rumori fuori.

Entro nella doccia, mentre E., forse per distrarsi va a giocare un po’ alla play station

 

NIPOTE: “Zia, quando vai a letto tu, vado anch’io”

ZIA:"OK"

 

VRRRRRRRRRRRRRRRR….

L’asciugacapelli: ho quasi fatto e pregusto l’agognato riposo…

VRRRRRrrrrrrrrrrrrssssssZAC!

SALTATA LA CORRENTE!

…silenzio…

…HEM…

"UUUUUUUUUUUUUU yakyakyak trrrrrrrrrrrrrrrrrr bauuuuuuuuu"

 

ORPO…

 

NIPOTE:“ZIAAAAAAAA è saltata la correnteeeeee”

 

Ma va?

 

"UUUUUUUUUUUUUU yakyakyak trrrrrrrrrrrrrrrrrr bauuuuuuuuu"

 

Possibile che un fetentissimo phon da viaggio da soli 1250w abbia sovraccaricato l’impianto? Soprattutto visto che un attimo prima, E. ne aveva usato uno da 2500? Qui c’è lo zampino del…LUPO MANNARO SICULO!

Hem…

 

ZIA a Nipote: ”Che aspetti? Valla a riattaccare!”

Dico con la stessa voce sicura che utilizzavo quando, alla sua età, ero capo squadriglia di 8 piccole scout in una tenda nella notte sotto un diluvio universale e, fuori, c’erano gli stessi

"UUUUUUUUUUUUUU yakyakyak trrrrrrrrrrrrrrrrrr bauuuuuuuuu" oltre che al rumore della pioggia.

 

 “CHE COSA?”

mi risponde il pavido nipote che, intanto mi ha raggiunta

 

NIPOTE: “Zia per riattaccare la luce, devo arrivare, AL BUIO, al contatore principale, in fondo al luuuuuungo vialetto d’accesso, in mezzo alla campagna! Non se ne parla!”

 

ZIA:“Cosa? Ciccio! Ti faccio presente che siamo in mezzo ai limoni, isolati, al buio, con due freezer pieni di roba e, soprattutto, IO HO I CAPELLI ANCORA BAGNATI!”

 

NIPOTE “Fa sentire?”

Dai zia, mica tanto, te la strofini un po’ con l’asciugamano e sei a posto!(!!!!)

 

ZIA: “VAII!”

 

NIPOTE: “NOOOOOOOO! Vai tu, zia”

(maledetto!)

 

ZIA: “Ma se non so neppure dove sta il contatore (verissimo, lo giuro!), mentre tu, giovane impavido eroe (zin, zin zin zin: sviolinata furbetta) senza macchia (solo perché hai appena fatto la doccia!) e senza paura (‘nsomma) puoi salvare la situazione”

 

NIPOTE: “impossibile! Non ho neppure una torcia!”

 

ZIA: ma se te l’ho comprata l’estate scorsa!

 

NIPOTE: “Scarica!”

 

ZIA: Pile nuove?

 

NIPOTE: Nisba!

 

ZIA: DADAAAAAAAAN! SuperZiaClara, da vecchia volpe scout, non gira mai senza una pila al seguito! E adesso, mio eroe, vai, che se si sveglia G. e non trova ne genitori, ne zia e neppure luce, qui succede il finimondo!

Il recalcitrante nipote si convince…varca la soglia con la piccola torcia…e la fetentissima Zia, alle sue spalle inizia a bisbigliare:

“UUUUUUUUUUUUUUUUUUUU sono il lupo mannarooooooooooo”

 

NIPOTE: “ZIAAAAAA PIANTALA!”

 

ZIA:  “UUUUUUUUU SONO L’AMMAZZA NIPOTI UUUUUUUUU”

 

NIPOTE: “ZIAAAAAAAAAAAAAAA”

 

Insomma, in un batter d’occhio il fulmineo nipote era di ritorno e durante tutto il mio soggiorno, ha preteso che declamassi le sue doti di coraggioso “riattaccatore di interruttori nella notte”, con tutto il parentado.

Ma non era ancora finita!

Perché la Zia Clara, adesso, doveva finire di asciugarsi i capelli  e l’eroico nipote temeva che la corrente potesse saltare di nuovo, quindi, decideva di “montare di guardia” al monito di “se salta di nuovo non vado più!”

Così, dopo aver staccato tutte le possibili fonti di assorbimento,  mi sono asciugata i capelli ad intervalli di  “Spegni e aspetta un attimo, poi riaccendi” (!!!!)" per finire con un ”BASTA SONO ASCIUTTI! Te lo dico io,  la piega te la fai domani, tanto lo zio neppure c’è (!!!!)

Nipoti…

 

UUUUUUUUUUUUUU yakyakyak trrrrrrrrrrrrrrrrrr bauuuuuuuuu!!!!!!!!!!!!

 

notte copia

 

 

immagini prese dalla rete e rielaborate


CIAO a tutti  dalla Zia Mannara: UUUUUUUU!!!!

 

Annunci

11 thoughts on “INTERNO (ed esterno) NOTTE

  1. uuuuuuuuuuuuuuuuuuuhhhhhhuuuuuuuuuuuuu bauuuuuuuuuuuu yukukkkkkkkkkk …ehmmmmmmm … devo ammettere che il mio … è un lupo mannaro dislessico …ah ah ah ah …mi hai fatto tornare in mente me!! quando ero piccola avevo paura di dormire da sola ma, qualunque rumore sentissi, dovevo alzarmi per andare a vedere da dove provenisse, non ce la facevo a rimanere nel letto ferma e zitta in attesa …tenevo una torcia  sotto al cuscino … ogni volta che sentivo un rumore … lentamente, piano piano, prendevo una ciabatta, accendevo la torcia ed andavo in giro come un fantasma per tutta la casa …una volta, mia cugina si svegliò mentre io passavo a fare la ronda tra i letti per controllare che tutto fosse sotto controllo … fece un urlo che svegliò tutto il palazzo!!! ah ah ah bauuuuuuuu … uuuuuuuhhhhhhhhuuuuuuuuuu … yukykyukkkkkkkk …tanti baci ziaclaramannara!!

  2. Questo racconto è stupendo. Mi ha fatto troppo ridere. Scrivi bene e (cosa ancor più importante) hai un dono di natura per il cogliere gli aspetti comici delle situazioni.
     
    Complimenti e grazie.

  3. hahahahahahah….facevo anche io così con mia figlia quando era più piccola….una volta, dopo una complicata seduta al viso dall’estetista mi feci dare il calco della maschera e gliela piazzai, a mo’ di mummia, sul lettino, che spasso:)))))))
    Solo che adesso la perfida si vendica e prepara gli agguati quando mi isolo in bagno a fare la doccia…apro la porta e: buuuuuuuuuu!!!!!!  Se leggi sui giornali di un angelo morto di spavento, quello sarò io…
    In procinto di andare al mare e poi in viaggio girandolone per le coste europee, ti abbraccio caramente, sperando che tutti stiano bene ora in famiglia…a presto!

  4. bentornata Zia Claralupo 😀
    ho letto di corsa..ma mi sono aggiornata sulle ultime vicende…come sempre le cose non vengono mai da sole : si va per una cosa e ne arrivano altre 😦
    mi sembra tutto passato,per fortuna …e tu sei sopravissuta anche a queste 🙂
    sono di passaggio per riportare Bea dalla sua mamma…di sole fino adesso ho potuto godermene poco, non che non ce ne fosse.,..ma, visto che hai appena finito di accudire ai tuoi nipoti ,saprai bene che di tempo per sè ce ne è poco :-S
    spero da sabato ….se non ci si mette il brutto tempo 😐
    un bacio …un abbraccio e a presto …se sopravvivo a questa estate 😥
     

  5. OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOoh
    impareggiabile sbadata che sono !!!
    tante tirate di orecchio …una per ogni anno (K)
    Auguri in ritardo di buon compleanno

  6. Certo che come zia, sei un po’ una "iena" … eh?
    Se fossi stata io, tuo nipote, ti avrei lasciato con i capelli bagnati! L’hai terrorizzato povero!!!!!
    Bentornata!
    un abbraccio

  7. Bellissimo  e divertente .. veramente anche affettuoso 🙂
    scusami se ho giracchiato nella tua sezione architettura , ma qualcosa mi diceva che dovevo farlo . Mi hai chiesto  cosa mi ha portata qui .. oggi ero andata a lasciare un saluto ad Herielle .. tra tanti commenti ho visto il tuo .. qualcosa mi ha detto di entrare a curiosare nel tuo space… i colori ben abbinati mi hanno detto qualcosa e ho commentato brevemente perchè non avevo troppo tempo a disposizione .
    Ti auguro una serena notte .
     

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...