Wishes ossia: DESIDERI

 

 

Qual è il tuo film preferito?
Qual è il tuo libro preferito?
Quale poesia, canzone, cantante, musicista, quadro, artista, architetto, architettura, fotografo, stile,…
Cosa ti piacerebbe ricevere per Natale?
Non lo so.
Punto.
Le cose che più desidero, non si possono comprare in nessun centro commerciale affollato e pieno di luci.
Ed il resto?
Ci ho provato a pensare e mi sono un po’ spaventata: non lo so.
Dovrei fare una ricerca, stilare una lista (ovviamente delle cose "palesabili" perché non eccessivamente costose).
Mi chiedo: “possibile non avere desideri”?
Penso sia impossibile e penso che questo mio non-desiderare, forse, è solo pigrizia o desiderio di evitare delusioni…
Che confusione!
Per i film, farei prima a dire quelli che NON mi piacciono,
per i libri è più facile..
poi penso non servono liste, perché, quello che sono traspare da ciò che scrivo,
basterebbe leggere, centrifugare ed estrarre il succo.
A me non va di farlo, perché a me non serve.
Se entro in libreria, so quale scaffale evitare (pochissimi e ci passo una giornata);
se vado in un multisala, so in quale sala entrare (pochissime),
se guardo una vetrina, so quale evitare (salto le gioiellerie, le pelliccerie, le boutique griffatissime)
Sono un’anonima persona senza desideri a portata di mano e con tanti sogni.
Sono tremendamente "difficile", selettiva e rompipalle.
Oltre le persone care, la cosa che più mi spaventa perdere è la memoria di quello che ho raccolto in questi anni,
con la conoscenza e le emozioni.
Ma il non saper scrivere una lettera a Babbo Natale, è una cosa che mi sta facendo pensare…

“Cosa ti piacerebbe per Natale”?
Che fosse già passato.
Grazie.


Buona settimana.
Kali
 
 
 
Annunci

14 thoughts on “Wishes ossia: DESIDERI

  1. Dei come ti capisco!!!Non ho mai vissuto bene il periodo di Natale:non essendo molto credente a livello religioso,ho sempre spostato l’attenzione sul fatto che sia un momento in cui gli impegni quotidiani si fermano e si passa un pò di tempo insieme.Ne adoro più che altro l’idea altra,la favola incantata che staziona nella mia mente da sempre,con il cammino,i maglioni pesanti,la neve che scende ,la luce basse e le candele profumate accese,la cioccolata calda,il gatto accocolato accanto a me…passeggiare per vie illuminate con qualcuno che senti vicino e non semplicemente perchè c’ è"il regalo alla pro-zia da comprare necessariamente altrimenti che figura ci fai".Purtroppo i miei Natali hanno sempre seguito il detto,molto comunedalle mie parti:"FESTE TEMPESTE".Ed è sempre stata una tempesta….I regali sono relativi:chi mi consoce bene sa che anche regalandomi reiteratamente un libro,purchè sia diverso ogni volta,mi fa diventare "felice e eterea" come nella Traviata…..ma la cosa che vorrei accadesse,prima o poi,è riuscire a sentire davvero il calore dell’affettodi chi ho intorno.Sono sempre tutti quanti dannatamente così di fretta…per non dire altro.

  2. Mon dieu… mi sento quasi in colpa come creatore di listone. Non per altro, più per un gioco di affinità. Il Natale via, già passato? Magari… ma non rinuncerei mai al frittone della Nonna. Per carità, caro mi costa in termini di nervi questo frittone: una "famigghia" 2007 genera scintille ed è facile scatenare incendi. Ma il Natale è anche quello passato con gli amici. Tutti insieme dopo tanti anni. Oddio, qualcuno sta qui, qualcun’altro sta là… ma se non tornano almeno a Natale, gli si va a rompere le balle quantomeno a Capodanno (Londra, j’arrive!).

  3. Com’era diverso nell’infanzia quando i desideri sui regali che si desideravano sorgevano spontaneamente di ora in ora……..Ora si possono acquistare tutte quelle piccole cose che sono sfizio e moda, ma dopo poco si lasciano in un angolo perchè non sono le cose più importanti che vorremmo. Io vorrei ricevere gli auguri sinceri di chi non sento da tanto tempo e che si ricorda ancora di me. Vorrei ricevere una poesia dedicata solo a me. Vorrei………Un abbraccio e l’augurio di una settimana serena. Ciao

  4. "Cosa ti piacerebbe per natale?"
    riuscire ad essere serena più a lungo e più spesso
    ma questo non si vende e non si compra da nessuna parte
    e allora? che si fa?
    si spera di addormentarsi stasera e svegliarsi che,non solo il Natale ma anche tutte le successive feste, siano passate
    Un bacio e buona settimana

  5. Questa sensazione mi assale ogni volta che compio gli anni, ad ogni anniversario, ad ogni Natale…adoro le sorprese, adoro tutto ciò che venga donato col cuore. Credo di essere una persona semplice, mi basta un cioccolatino donato da una persona che, con lo sguardo, mi faccia capire quanto tenga a me. Invece ogni volta mi ritrovo a desiderare con tutto il cuore che "la festa" passi in fretta, non gustandomi più ciò che di bello e di magico possa esistere.
    Ti capisco, un saluto

  6. io invece a babbo natale ne avrei da chiedere…
    cose materiali, cose immateriali….
    una casa piu’ grande….
    meno traffico al mattino, gente piu’ serena al lavoro…..tante, tante cose…
    chissà se sono stata brava e me ne porta qualcuna?
     
    p.s. se entro in libreria non esco a mani vuote…MAI!!!!
    😦

  7. PER "LA GATTA"Beh, le cose "immateriali" rientrano nella categoria che ho classificato come quelle che:"non si possono comprare in nessun centro commerciale affollato e pieno di luci."
    …ed è la lista più lunga.
     

  8. si ti capisco…non so fino a che punto…
    ma non approvo… il dono della vita è unico e bisognerebbe ribellarsi
    fino a sfinirsi e non lasciarsi andare all apatia per paura delle delusioni…
    o magari ho frainteso chissà…
    e comunque mi spiace sempre leggerti cosi…
    mi ci sto abituando…ho una tua gemella in famiglia mi sa…:-)
    ciao.
    smack

  9. Parafrasando una bella canzone dei Greenday, vorrei dire : "Wake me up when Christmas ends"…
    Solo la più lunga vacanza mi attrae, e le luminarie per strada mi piacciono , ma detesto l’idea dei regali, delle riunioni e del traffico impazzito…odio il freddo che arriva proprio in quel periodo, poi…ma questo non c’entra proprio col Natale, ma almeno da noi Natale equivale a inverno…
     
    Un bacione, Ruby ha apprezzato il tuo grattino, ora sta qui in attesa del pasto serale, che ritardo verso le 9-10 per dormire tranquilla…sennò il famelico felino non mi garantirebbe una serena dormita!!!!

  10. Mi è capitato l’anno scorso tutto quel che hai detto!
    Mi sembrava di non aver desideri e alla fine per far contenti i miei sono andata a comprarmi un cappotto in saldo, a gennaio, quando ormai del Natale era rimasto ben poco.
    L’unico desiderio che avevo, minuscolo desiderio, senza troppe pretese, mi era stato strappato durante la mattinata dell’antivigilia.
     
    Ma questo Natale, grazie alla tranquillità accumulata in questo brevissimo anno, voglio godermelo! Fare l’albero in anticipo e con cura (e non frettolosamente la sera del 24 come succedeva ultimamente), pensare ai piccoli regali per la gente più vicina…
    Voglio provare a non sperare che passi presto questo periodo di "festa"…

  11. Dai su col morale,anche io credevo che questo Natale sarebbe stato favoloso e invece tutto è cambiato…..ma ho sempre vicino l’amore della mia famiglia  che è la cosa più importante per me…..                                 Un abbraccio come sempre……..

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...