22 Agosto: CLONMACNOISE

 

 
 
img140/163/clonmacnoise4zm0.jpg  

 

Chissà perché, la fine di un viaggio la percepisco sempre con largo anticipo.

Poi s’insinua quella tristezza sottile, che fa guardare le cose “per l’ultima volta”, che fa assaggiare i cibi improbabili, anche solo per la voglia di non perdere l’occasione.
Questa macabra idea di fine e di irripetibilità dell’attimo, vela tutto e rileggendo le ultime pagine del diario di viaggio, si percepisce benissimo.

Mancavano quattro giorni pieni, da vivere in Irlanda, ma già l’idea che, a Dublino, si sarebbe riconsegnata l’auto, faceva da chiusura della vacanza.

Quei due giorni e mezzo di permanenza nella “Città” erano sentiti come una sorta di “bonus” di “extra” guadagnati, di “camera di decompressione”, prima del rientro definitivo.

Una sorta di vacanza nella vacanza, un di più al quale, durante il tour, quasi non si pensava.
Leggendo indietro, ho scoperto di aver avuto la sensazione di cosa avrei trovato a Dublino…

Ed infatti…non sbagliavo!

Ma non si trattava di preconcetti, di sovrastrutture, di essere prevenuti: vi assicuro, che anche facendo appello al mio senso critico ed alla mia ferrea volontà di smentire i miei presentimenti…Dublino, mi ha proprio delusa!

Le righe che seguiranno sono estratte proprio da quel diario, senza rielaborazioni… 

 
 img147/3653/clonmacnoise5wa5.jpg
 

 

CLONMACNOISE, Midlands -IRELAND-
 22 Agosto

Giornata calda ed assolata,

quasi per abituarci al rientro.

Questo silenzio e questo verde pieno di poco,

ci mancherà a Dublino?
Mi sento come se stessi per far rientro nel presente,

nel caos,

nel rumore,

ma, in fondo, non so cosa aspettarmi.(…)


 

img148/7749/clonmacnoise8qg8.jpg
 

Le “Alte croci Celtiche” (high crosses) erano associate ai conventi medievali (come in questo caso) di cui erano il simbolo. Furono scolpite tra il VIII e il XII sec. Le prime avevano solo motivi geometrici, ma dal IX sec. al X sec. vennero introdotte scene bibliche che, forse, servivano per istruire i fedeli. L’anello che univa i bracci, oltre alla funzione decorativa ne garantiva stabilità.

Sono presenti anche nelle zone Celtiche della Gran Bretagna, ma quelle Irlandesi sono in maggior numero e di fattura più pregevole.


 

BUONA GIORNATA A TUTTI.

Kali

 

P.S.
Copio SPUDORATAMENTE l’idea di Giulia "LA GATTA" (alla quale mando un salutone) di mettere i link alle altre pagine di questi "RACCONTI IRLANDESI".

Ormai è diventata una necessità, visto che ho frammentato il racconto e l’ho molto diluito nel tempo.

21 Agosto GALWAY  
20 Agosto Profumo d’Irlanda 

16 Agosto: il mare d’inverno.. 

Doolin: Contea di…CLARE 

Pensieri…(Mizen Head)              

INTERMEZZO…  

Guardano orizzonti di mare…     
Mille arcobaleni. 

IRISH HUMOR! 

12th August Ireland     
Dal diario d’Irlanda 11 e 12 Agosto 
Il cielo d’Irlanda

Tornando a casa

  
 

Annunci

7 thoughts on “22 Agosto: CLONMACNOISE

  1. Il cielo della prima foto è incredibile…quel cielo che si immagina solo nei sogni dei milanesi:-(
    il pensiero che corre verso la fine di un viaggio lo condivido molto.
    E’ come se già ti venisse la nostalgia di una cosa ancora prima che finisse, nella speranza
    che poi abituandosi all’idea faccia meno male.
    Invece non è c osì vero?
    Ciao patata.
    un bacione e…
    nn pensare troppo…
    come diceva Alberto Fortis: "Penso troppo e vivo male"
    Byez

  2. In quegli ultimi giorni a Dublino forse ti sei sentita in bilico: eri ancora lì, ma già ti immaginavi in Italia, a casa tua!
    A metà strada tra il viaggio e la stabilità della vita quotidiana!
    Non sei riuscita a goderti quelle ultime ore lontana da casa!
    Oppure Dublino non ti è piaciuta semplicemente perchè l’hai confrontata con altri posti che hai visto e che ti sono sembrati puù "belli" (nota le virgolette!)…
     
    Supposizioni mie di esperienze altrui!

  3. Ci sarà un post, anzi due, dedicati a Dublino…
    Ne parlerò diffusamente ed aggiungerò delle foto.
    Spiegherò cosa mi è piaciuto e cosa meno, perché in ogni posto, c’è qualcosa che rimane nel cuore.
    A presto…
    Comunque: MI SONO GODUTA GLI ULTIMI GIORNI LONTANO DA CASA! :0))
    ERA SEMPRE VACANZAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

  4. la fine della vacanza è qualcosa nel quale per me si mescolano tristezza e impazienza.
    tristezza, perchè la vacanza sta per finire e quindi si deve assaporare ogni momento, senza riuscire però a lasciarsi trasportare come si fa nei primi giorni…c’è piu’ familiarità con i posti ci sono i ricordi, le piccole, nuove "abitudini" vacanziere per le quali già si prova un po’ di nostalgia….
    e al tempo stesso impazienza perchè dopo un po’ la mia casa, le mie cose, i miei gatti, mi mancano…
    c’è voglia di tornare a casa, riordinare i ricordi e organizzare i racconti…
     
    🙂
     
    (dublino a me piacque molto, ma forse perchè ci andai senza aspettarmi nulla e la città, i primi di marzo, mi regalò un paio di giorni di sole e temperatura decisamente mite…)

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...