IRISH HUMOR!

 

 
 
"Per gli uomini che aspettano
mentre le donne fanno compere!!"
 

CLIFDEN, Contea di Galway, Irlanda
Tutti cabarettisti questi Irlandesi!
Però, lo confesso: la panchina era vuota solo perché il negozio era chiuso per pranzo!
Fare shopping era una tentazione irresistibile: i lini, le lane delle isole Aran, le ceramiche, le maglie, gli argenti, l’oggettistica celtica, gli “Irish blessing” i “leprauchans” (folletti irlandesi) raffigurati in mille modi diversi, il gatto Garfield, che dice “Proud to be irish” (orgoglioso di essere Irlandese), i magneti, i calendari con delle foto pazzesche e…I LIBRI! Libri, libri, libri….milioni di libri bellissimi da “catturare” e portare a casa, per struggersi l’anima, in inverno, magari davanti al camino.
Ma…
C’era una limitazione!
Oltre a quella di budget (è ovvio) c’era quella di “peso del bagaglio” imposta dalla Ryanair!
15 kg a persona ed in partenza ero già a 14,5= mezzo chilo di bonus! Il resto nel bagaglio a mano che, però, non doveva superare i 10 kg. Scene da “candid camera” all’aeroporto, con “travasi strategici” di calzini e magliette, libri e souvenir [chissà come se la sarà cavata la giovane ragazza orientale con una valigia più grande di lei e del peso di 37 kg! L’ho lasciata sommersa di biancheria e scarpe in ordine sparso, mentre tentava un rito magico “snellente”, Per non parlare della “bella figheira” costretta ad indossare due pesantissimi maglioni “nuovi di pacca”e tre sciarpe!]. Eh, si, perché il volo è lowcost, ma ogni chilo in più te lo fanno pagare €8! Più delle buonissime ciliegie Ravenna!

Ma torniamo allo shopping…

Anche la Kali ha fatto una “moderata” incetta di ricordini (della visita allo store della Guinness, vi parlerò poi…), senza cadere nel kitsch, senza cedere al fascino del poggia teiera in ghisa e senza comprare uno di quei pesantissimi maglioni, belli, ma poco adatti alle nostre temperature e, soprattutto, PESANTISSIMI da portare (l’errore l’avevo già commesso in Norvegia: uno strepitoso e carissimo maglione, pochissimo utilizzato per evitare l’effetto “fusione”).

Roba leggera e…magliette: ne ho comprate quattro e tre per l’Orso.

Ah, già, l’Orso…
Ecco cosa volevo raccontarvi.

La panchina…Ma perché lasciare gli uomini ad aspettarci fuori, stile “Dog are not allowed” (i cani non sono ammessi)?

Fare shopping è bello insieme!

KALI:“Ti piace questo Mug con le pecore in rilievo? Ne prendo Due!”

ORSO:“ A parte che pesano come una Seicento e che non sai dove metterli, visto che ne hai già due in perfette condizioni…Prendili pure!”

KALI:“Vabbè, li poso! E questo maglione? Lo prendo per te!”

ORSO“Io non mi sono fatto “fregare” neppure in Norvegia e adesso vuoi soffocarmi con quella coperta? Dillo che mi vuoi far venire la rosolia! Prendilo per te, se ti piace!”

KALI“Bon, niente maglione!”

E via così per i primi 10-15 minuti…Poi, solo un cenno con la testa come a dire: “Prendi quello che vuoi, basta che usciamo di qui, altrimenti  tu resti ed io…TI ASPETTO FUORI!”

Appunto!

Ecco, provvidenziale, la panchina…

In fondo sono stata brava!

Ormai stremato, avrebbe permesso che comprassi anche il preziosissimo lampadario in cristallo “Waterford”, in puro stile “Dublin Castle” (vedi foto) costo circa € 2700…


Ma… a me il genere non piace…inoltre abbiamo soffitti spioventi: i lampadari non sono adatti!

HE! HE!

Saluti a tutti…

Men & women!

Kali


LINK agli altri post sui "RACCONTI IRLANDESI

 

12th August Ireland     
Dal diario d’Irlanda 11 e 12 Agosto 
Il cielo d’Irlanda

Tornando a casa  

 

 
Annunci

4 thoughts on “IRISH HUMOR!

  1. ah…splendido splendido non c’è che dire…
    comunque io di maglioni irlandesi ne ho un bel pò! sono resistenti e caldi…e perfetti per i momneti no della vita quando si pensa che l’unica soluzione sia l’autocombustione!
    baci kali!
    Otty 

  2. fare spese con gli uomini del branco al seguito è semplicemente impossibile…si finisce per perdere il buonumore.
    provvidenziale la panchina che ritrai, ma…se è troppo vicina al negozio…non è il non plus ultra…a menochè…non sia dotata di proprietà catartiche per chi ci si siede… 

  3. Cara Kali, la prossima volta puoi applicare un espediente per il bagaglio in aereo: portati dei palloncini di elio 😉 alleggerisci il carico. Ci saranno dei problemi in alta quota perché la temperatura bassa farà diminuire il volume ai palloni e quindi la spinta di Archimede, ma tanto il peso si misura a quota aeroporto :pAltrimenti puoi indossare i capi più pesanti, tanto quelli addosso non valgono… Già immagino una sagoma tipo donna del deserto di Timbuctu muoversi verso il banco accettazione 😀 Se hanno da ridire puoi denunciarli per discriminazione culturale!Oppure ingoiare piccoli oggetti in ovuli come fanno i narcotrafficanti 😀 Immagina la scena del controllo… Scoprono che trasporti piccoli gadget irlandesi invece che ovuli di cocaina… La ragazza orientale penso che sia diventata azionista della RyanAir. La vedrai seduta nel prossimo consiglio di amministrazione magari su una foto sul Sole24Ore.Per quanto riguarda i lampadari coi tetti spioventi, secondo me stanno benissimo, magari l’ideale se abitassi a Pisa.Ciao ciao 🙂 A presto :)Ps. sta per iniziare il mio contest fotografico, l’isola dei Feaci, dovrebbe cominciare il 19 assieme all’isola dei famosi della rai.Dai partecipa 🙂 Il concetto è quello di presentare foto che imitino un’opera d’arte, come un quadro o una scultura 🙂 nei prossimi giorni pubblicheremo il regolamento e tutto il dovuto.

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...