Irlanda 16 Agosto: il mare d’inverno..

 

 

Gli Irlandesi non conoscono l’Estate,
almeno l’idea che, della bella stagione, abbiamo noi.
I 35°C, l’afa, la calura che trasforma le città in inferni ed i mezzi pubblici in fornaci.

Forse, gli Irlandesi, non hanno mai neppure caldo,
 se non dopo qualche pinta di Guinness, in un pub dove si dimenano, a suon di musica, il sabato sera.

Gli Irlandesi non hanno nulla che assomigli alla nostra Riviera Adriatica o ad una delle nostre affollatissime spiaggie in Agosto,
ed in questo, forse, sono fortunati.

Hanno spiagge bagnate e deserte,
sferzate dal vento,
che sanno di salsedine
ma anche di alghe, se l’Oceano ha deciso di allontanarsi un po’.

E chissà se i bimbi irlandesi, fanno castelli di sabbia…
di sicuro non ho visto famiglie con "ombrelloni fantasia"
 

 
Ma le spiagge irlandesi riservano anche molte sorprese:
di questo vi parlerò un’altra volta.


Buon fine settimana a tutti.
Kalispera
 
 
 

 
Annunci

Doolin: Contea di…CLARE

 

 
 
Clare è la "mia" Contea:
c’è un vento pazzo ed arrabbiato
che sembra voler trascinare tutto con se.
Mischia persone e pensieri,
spazza le nubi
e alza le onde.
Sferza la scogliera,
spettina prati e fiori.
Una furia…
 nella terra,
che ha il mio nome…

Buona serata a tutti.
Kalispera
 
 

Pensieri…

 

 
 
The ocean…all around,
the storm back of the shoulders.
 

 
 
davanti solo l’Oceano,
immenso e minaccioso,
dietro la tempesta che arriva…
 
Pensieri stanchi
e ricordi malinconici
per questa prima notte d’autunno.
 


 
 

INTERMEZZO…

 

Vera famiglia di PECORE IRLANDESI: per un intervallo che si rispetti, non possono mancare i simpatici ovini!
Le mie preferite erano quelle col muso e le zampe nere: mi ricordavano i cartoni animati con Ralf & Wolf, rispettivamente Cane Pastore e Lupo Sfigato.
Le più simpatiche? Quelle nere! Che domanda!
Era tutto un salutare pecore, perché, pare, porti bene!
Li in "Pecoralandia" o "SHEEPLAND", per essere in tema con la lingua, le greggi erano davvero ovunque!
Senza recinti, che non fossero dei bassissimi muri a secco, eretti solo per dividere i fondi, venivano riconosciute dai proprietari, grazie a dei segni colorati "pittati" sul mantello lanoso.
"Ciao, ciao, pecore!" sembravo fuori di testa!
…sembravo…

 

Ma veniamo al motivo per il quale ho chiamato questo intervento "INTERMEZZO".
Oggi ho deciso di farvi sorridere un po’.
Mi sono imbattuta nel sito http://simpsonizeme.com/#,
ovvero, come trasformarsi un uno di quei "poco simpatici" pupazzi gialli.

Kalispera non ha volto, ma ho fatto un’eccezione:
VOILA’
Ecco la "foto" di Kali i ben due versioni:
quale vi piace di più?

           
       Kali versione "bronze"       Kali versione "Yellow"

Insomma: meglio la versione "viso pallido" o quella "Simpson"?


Buona giornata a Tutti e…un "BEN TORNATA" ed augurissimi a Paola.


LINK agli altri post sui "RACCONTI IRLANDESI

Guardano orizzonti di mare…     
Mille arcobaleni. 
IRISH HUMOR! 
12th August Ireland     
Dal diario d’Irlanda 11 e 12 Agosto 
Il cielo d’Irlanda

Tornando a casa
  

…guardano orizzonti di mare…

 

Gli Irlandesi vivono in posti improbabili,
in case dalle geometrie semplici e dai colori neutri,
distanti chilometri dai centri abitati.
Condividono spazi infiniti con pecore, corvi e gabbiani.
guardano orizzonti di mare
da prati coperti d’erica e margherite.

Ed hanno fari nei mari in tempesta,
dove far rifugiare pensieri inquieti
e respirare il silenzio
tra il rumore del mare.

E poi…
hanno maree che vanno e vengono,
seguendo l’umore del mare e quello della luna.

Kalispera


LINK agli altri post sui "RACCONTI IRLANDESI

Mille arcobaleni. 

IRISH HUMOR! 

12th August Ireland     
Dal diario d’Irlanda 11 e 12 Agosto 
Il cielo d’Irlanda

Tornando a casa   
 

…mille arcobaleni.

 

 
 
In Irlanda, devi camminare con passo leggero, sui solai di legno.
 
Devi avere spirito leggero,
per accettare la pioggia incessante o improvvisa.

Devi avere cuore leggero,
perché ciò che vedrai
lo caricherà di emozioni.

E una mente leggera,
per ricordare i colori
dei mille arcobaleni.

Kalispera


P.S.
l mulino ottocentesco, ritratto nella foto, è il "Blennerville Windmill" nella Contea di Cork e Kerry: il più grande mulino a vento funzionante d’Irlanda.
Dietro, la porzione di uno spettacolare arcobaleno che si staglia su un cielo scuro di pioggia…e pioggia fu!


LINK agli altri post sui "RACCONTI IRLANDESI

IRISH HUMOR! 

12th August Ireland     
Dal diario d’Irlanda 11 e 12 Agosto 
Il cielo d’Irlanda

Tornando a casa