Domenica alla..”stessa spiaggia”..

 

 
 
Una brezza fa ondeggiare le immancabili frange degli ombrelloni.
Caldo, ma non insopportabile.
Già estate…
 
“Spazio sulla riva: esaurito”
“Ombrelloni: esauriti”
“Lettini: esauriti (chiedere in spiaggia)”
Recitano così i cartelli improvvisati su fogli di quaderno.
 
Ho tutto con me, sorrido pensando ai film in bianco e nero con Aldo Fabrizi, immancabili in questa stagione: “la Famiglia Passaguai”, sicuramente lo ridaranno anche quest’anno!
Partivano equipaggiati di tutto punto.
 
La mia spiaggia è quella di sempre,
quella di quando ero bambina.
Una mano di fresco agli stabilimenti,
i giochi in resina per i bambini, hanno sostituito le altalene e le giostrine di metallo che arrugginivano con la salsedine.
 
C’è la palla sulla riva, i racchettoni, il venditore di cocco: “Cocco, cooocco freeeesco, cooocco beeello”: anche l’intonazione è la stessa (ci sarà una scuola per venditori di cocco, oppure, sarà semplicemente il figlio o il nipote di quello che  ricordo io: anche la cesta è la stessa, o almeno, ha la stessa forma).
 
Il “grattacheccaro ambulante”, invece, è un’invenzione recente e sono cambiate anche le categorie merceologiche di ciò che ci viene mostrato ai piedi delle sdraio.
 
Abiti impalpabili, bikini esposti in stand da trasporto con tanto di stampelle, accessori moda, monili, cd, giocattoli.
 
Alcuni hanno inventato la “bancarella a traino”: sono in due e trascinano teloni pieni di costumi da bagno, proprio come se fossero slitte.
Poi c’è la massaggiatrice orientale ed il tatuatore con l’Henne ed il suo grande libro con i modelli da sfogliare.
Alcuni vendono teli mare davvero belli ed altri hanno braccialetti invitanti che, però, credo di aver visto anche nel “negozio” di “G” fuori dal super: posso tradirlo?
No, guarderò tra i suoi “gioielli pret a porter” se c’è il mio.
 
Manca l’odore dell’olio solare al cocco (forse non va più di moda?) e non hanno ancora montato la rete da beach volley: oggi non raccoglierò palloni fuori campo..
passeggerò e riposerò sul lettino guardando l’orizzonte..
Lettino?
“Roba da vecchi!” avrei pensato anni fa, quando l’asciugamano si stendeva rigorosamente sulla sabbia semi-umida della riva.
Ma i tempi cambiano,
come tutto,
tranne questa spiaggia
..e quell’orizzonte.

 

 

Ciao a Tutti.
Kali
Annunci

6 thoughts on “Domenica alla..”stessa spiaggia”..

  1. Ciao Kali,
    sono miracolosamente riuscito ad entrare nel tuo blog dopo tempo. E’ incredibile come proprio il TUO e quello della gatta nera bolognese mi schermino in continuazione!!! Bah! 🙂
     
    come stai, cara Kali?
    A

  2. Non ho mai avuto una "stessa spiaggia"…
    quando ero piccina, i miei genitori erano troppo impegnati (e pieni di debiti!) per pensare alle vacanze
    appena sono cresciuta un po’ ho iniziato a viaggiare
    e rifuggire sempre più la folla della spiaggia…
    già perchè le spiagge a portata di mano per me sono Rimini, Riccione, Cesenatico…
    ovvero almeno tre ore di traffico per arrivarci
    ed altrettante per tornare a casa
    e nel mezzo gli ombrelloni gli uni attaccati agli altri
    la musica assordante del bagno
    i bambini che si perdono…
    forse sto diventando vecchia
    ma la domenica preferisco la tranquillità della campagna…
     
    Un abbraccio e buona domenica…
     
    Paola

  3. mi piacciono troppo le tue foto… le fai tu giusto? se si sei bravissima… anche io vorrei diventare un’esperta in fotografia… mi piace tanto…
    complimenti… un’ultima cosa… Kalispera in greco significa buongiorno o sbaglio?? sono stata in grecia l’anno scorso e ho imparato alcune parole… buonasera mi pare che è kalinicta… boh…cmq spero che avrai tempo di rispondere sul mio blog…
    ti aspetto… complimenti ancora!
    ciao ciao!

  4. Comincia adwsso la mia tortura.. tutti a parlare di mare, ed io qua a spignattare.Anche la mia consuocera se ne è andata in ferie e devo fare un po’ la sua parte, quindi non riesco più a stare al pc , qualche toccata e fuga, ma la concentrazione non c’è.
    e inoltre la stanchezza ha il sopravvento, la sera .. devo mettere gli stuzzicadenti per tenere gli occhi aperti…
    Spero di rientrare in possesso dei miei spazi mercoledi prossimo, ne sento proprio il bisogno..
    Buon week end
     

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...