L’equazione: A+B+C-B-C+D

 

 Ti dicono che hai:
·         sicuramente “A”
·         forse “B”
·         forse “C”
 
e se hai “C” sono *****, perché devi provvedere tornando nel “posto che non c’è” e rivivere tutto da capo, anche se per uno scopo diverso.
Esci dallo studio del “STREGONE” con l’umore nelle catacombe, la testa confusa e ti senti come un foglio di  giornale in strada in un giorno di pioggia.
Nella cartellina rossa ci sono prescrizioni , analisi e visite da fare.
Strisci fino a casa e pensi solo ad andare a dormire e che domani dovrai organizzare tutto.
 
I due giorni successivi se ne vanno in telefonate per prendere appuntamenti.
Poi arrivano i primi esami.
Io credo molto nei “segni”.
Se sono sola in macchina e rischio di passare a 120 km/h davanti all’autovelox  dove la velocità massima consentita è 90… penso che non sia già un buon segno!
Ho frenato, è vero, (dietro non c’era nessuno, ma, in ogni caso NON SI FA!!) e credo di esserci passata ad 80, ma, questa volta, credo proprio che la multazza mi arriverà e con lei voleranno via un po’ di punti dalla patente.
Dicevo, spavento per multa = brutto segno.
Poi sbaglio strada: il mio fiuto e la mia memoria, (anche se non succede quasi mai) mi tradiscono proprio nel momento sbagliato.
Mi ritrovo nell’altro capo della città con la parte razionale di me che fa a pugni con quella emotiva che inizia ad agitarsi perché si fa tardi. La Ragione che prende a male parole l’Emozione dandole della TONTA UNIVERSALE e della ISTERICA, l’ Emozione che vorrebbe invertire la marcia e tornarsene a casa rinunciando alle visite, buttarsi a letto e dormire per 24 ore. Vince la Ragione che, con due sberle, ha la meglio su quella ca****to dell’Emozione, inverte la marcia torna sul Raccordo e ritrova la strada giusta (anche grazie ad una provvidenziale telefonata all’Orso che, intanto, era giunto nel luogo “X” ed era preoccupatissimo).
Conclusione: perdita della rotta = brutto segno
Un brutto segno + un brutto segno = due brutti segni!!
Infatti  adesso so che:
·         sicuramente ho “A” per il quale ho già prenotato l’eliminazione
·         NON ho “B” (pfuiiiiii!!)
·         NON ho “C” ( doppio pfuiiiiii!! Facciamo triplo!!!!)
·         MA ho “D” che ha un nome più  brutto di “C” perché, come dice un’amica di Blog, finisce per “OMA”, anzi, lo Stregoncino lo definisce “OMINO” che, ovviamente, non sta per piccolo ed insignificante uomo.
 
BINGO!!!!!
Adesso su quel foglio di giornale sotto la pioggia c’è pure “passato” un cane con problemi intestinali!!
Scappo dallo Stregone per aggiornarlo e cercare di capirne di più.
Non c’è..
E’ in ritardo.
La sala d’attesa è stracolma di persone, forse, dovrò aspettare che le visiti tutte prima di entrare = 3° brutto segno.
Monta l’angoscia, poi, lo Stregone arriva.
Dopo un paio d’ore mi riceve e conferma: “OMA”.
E adesso?
“Adesso te lo tieni!”
EH???
“E datti una calmata”
EH si, perché, dopo tutto, pare che la causa di ciò, sia proprio io!
Le mie ansie, le mie angosce, la mia tensione nervosa e le mie p***e mentali farebbero aumentare gli ormoni e loro…Zac! Costruirebbero un “oma”.
Io non so se l’abbia detto solo per incitarmi a trovare un equilibrio interiore, visto che il mio sembra quello di un funambolo principiante con le vertigini…
Lo Stregone dice che non mi devo preoccupare, che se ci fosse pericolo avrebbe il dovere morale di informarmi, che basta tenerlo sotto controllo, ma perdonatemi, a me quel termine un po’ di tremarella me la fa venire lo stesso.
E adesso è rimasto da ritirare i risultati di tutti quegli altri esami e da eliminare “A”.
AHH, dimenticavo….devo “DARMI UNA CALMATA”..
Vabbè: domani prenoto pure una visita da uno strizzacervelli, anzi no, da un santone che mi insegni lo joga e la meditazione..anzi no, prenoto un bel viaggetto per santuari con ”benedizione casco” inclusa nel pacchetto!
 
E scusatemi se non passerò immediatamente a ricambiare i vostri saluti:
me ne vado sul balcone a meditare!
“OOOOOM, OOOOOM…..”
 
BUONA DOMENICA A TUTTI.
KALI
 
Annunci

5 thoughts on “L’equazione: A+B+C-B-C+D

  1. Ciao Clara,
    so come ci si sente quando siamo la causa stessa della nostra malattia.
    Stupidi… in colpa… un fallimento!
    Ci sono passata e lo sai.
    Eppure questa malattia è lì proprio per aiutarci,
    per darci una spinta verso quel cambiamento
    che tanto ci fa paura.
    Ed allora non averne paura,
    anzi
    se possibile cerca di volerle bene
    e di vederla come un’amica…
    un po’ scomoda
    ma sempre un’amica.
     
    Ti abbraccio forte forte
    e spero che un raggio di sole
    illumini la tua giornata…
     
    Paola

  2. Passo…
    solo per augurarti una notte
    di un profondo sonno ristoratore.
     
    Un abbraccio…
     
    Paola
     
    PS sembra che io stia meglio, domani torno al lavoro.

  3. …ci sono OMA e oma, per usare il tuo riferimento, ma certo che è sempre incredibile notare come, cambiando latitudine e longitudine, l’habitus medico resti sempre quello, di addossare al povero "paziente" (avranno scelto il termine con uno scopo preciso) la colpa di quello che gli capita…al suo nervosismo e alla sua emotività…
    ti dico questo perchè molti anni fa, anche a me diagnosticarono una sindrome così,piuttosto seria, ma stavano per ascrivere tutti i sintomi alla mia agitazione…meno male che insistetti… e ora sono una donna felice e realizzata e piena di salute…comunque, da quella volta in poi, sorrido ai medici, ma prima filtro le loro conoscenze in base al mio intimo sentire…beh, sarà l’istinto di sopravvivenza, sarà che sono "emotiva"…
    un caro saluto, amica blogger…a presto e in bocca al lupo, tutto si risolve:)

  4. ma che p***e!!!!!!
    uffa e strauffa!!!!! che diavolo è? un’epidemia di …omi????
    io al momento sono alle prese con una banale febbre e con il mal di gola…ho iniziato la mia cura da 180 euro a ineizione (wow!) per prepararmi all’intervento, mi noto delle macchiesulla pelle che sembrano micosi…
    come dice una mia amica, sono da rottamare…altro che euro zero…sono ancora in lire!!!
    🙂
     
    bacio!!!

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...