Un’altra rinuncia..

 
Con l’aggravarsi della crisi energetico/ambientale a scala globale e locale riemerge una tematica con connotazioni complesse che mette a confronto il “crudo ed il cotto” riferendosi alla differenziazione tra categorie di filiere produttive che utilizzano materie prime provenienti prevalentemente da processi “naturali” o a bassa temperatura (e, quindi, a bassa intensità energetica) e quelle invece che utilizzano materie provenienti da processi ad alta temperatura. Ambedue le categorie si stanno muovendo verso obiettivi di sostenibilità che implicano dal lato del “cotto” una crescente riduzione dell’intensità energetica e di impatto ambientale complessivo a fronte di richieste prestazionali sempre maggiori (utilizzo di combustibili ecocompatibili, produzione con micro-impianti “locali” per ridurre gli impatti di trasporto, ecc…) dal lato del crudo una rinnovata attenzione alle riserve prestazionali. Emerge sempre più la necessità di estendere come pratica corrente i principi base della sostenibilità (riuso, riciclaggio, risparmio e rigenerazione) declinate nei loro aspetti tecnologici (le “riserve” prestazionali delle filiere produttive del laterizio, delle “nicchie” della terra cruda), di linguaggio architettonico (l’architettura del cotto, dell’ archivolto, della gravità evocativa dei gabbioni di macerie) ma anche di equità transregionali (le tecnologie appropriate ai paesi del Sud del mondo).
 
Di questi temi si parlerà durante il Convegno, organizzato da EdicomEdizioni, che si terrà venerdì 1 dicembre 2006 a Roma presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza – piazza Borghese 9 – dalle ore 9.30 alle ore 13.30

 
Con la presente confermiamo la Sua iscrizione al convegno "Il Progetto Sostenibile. Tecnologie e innovazione nel cotto e nel crudo" che si svolgerà venerdì 1 dicembre Roma presso l’Aula Magna della Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza – Piazza Borghese 9  – con inizio alle ore 9.30.
 
 EdicomEdizioni sarà presente con un bookshop dove potrà trovare libri e periodici per approfondire le tematiche affrontate nell’incontro. Le segnaliamo, in particolare, la rivista ilProgettoSostenibile. Ricerca e tecnologia per l’ambiente costruito, della quale sono disponibili online alcuni abstracts (www.ilprogettosostenibile.it). http://www.edicomedizioni.com/custom/home.php

 
Un’altra rinuncia.
Un invito inaspettato, trovato nella posta elettronica, quasi un mese fa.
Un’occasione per assistere a qualcosa di interessante, per rituffarmi nel mio mondo, per respirare un po’.
Forse, un’iniezione di coraggio,
nel sertirmi ancora parte di qualcosa.
Avevo prenotato: non volevo mancare assolutamente!
Generalmente i convegni di "EdicomEdizioni" vengono fatti al Nord e, quindi, difficilmente raggiungibili per me.
Questa volta era stato organizzato in casa.
Un altro appuntamento che avevo aspettato con impazienza,
un altro appuntamento saltato.
 Me ne sto qui,
mentre, a quest’ora, dovrei già essere per strada,
la radio accesa, magari con le registrazioni di Viva Radio 2,
 per ridere a crepapelle tra gli altri automobilisti
inferociti per il traffico del Raccordo Anulare.
Me ne starò qui in silenzio,
perchè oggi,
scusatemi,
ma non ho proprio nient’altro da dire.
 
 
P.S.
Grazie a quanti mi hanno lasciato un commento:
li ho letti tutti, e mi hanno scaldato il cuore.
Passerò a trovarvi, statene certi,
non appena le parole,
cominceranno a rifluire serene.
Buona giornata.
Kalispera
 
 
 
Annunci

6 thoughts on “Un’altra rinuncia..

  1. Posso solo dirti che mi spiace molto ma anche se sono sicura che tutti i brutti momenti di questo mese tra un po’ saranno solo un lontano ricordo… che ci saranno presto nuove soddisfazioni e nuovi importanti progetti.
    Ti abbraccio forte forte…
     
    Paola

  2. ciao kalispera…
    qualcuno disse "sempre bene non può andare, sempre male non può durare" ed anche se è difficile crederci nei momenti di sconforto è cosi. All’inverno segue la primavera..
     
    Ti lascio dei versi di Ungaretti che amo particolarmente
    "Il mio supplizio
     è quando
     non mi credo
     in armonia
    ma quelle occulte
    mani
    che m’intridono
    mi regalano
    la rara
    felicità"
     
    ciao e buon fine settimana

  3. Kali, devo dire che il tema dell’incontro è intrigante. Tecnologie e innovazione nel cotto e nel crudo… Se non sapessi cosa studi direi IMMEDIATAMENTE che si tratta di un ritrovo di buongustai buontemponi.
     
    Anzi, per un attimo – velocissimo – l’ho sperato. In quel caso anch’io sarei rimasto IMMENSAMENTE deluso di non aver potuto partecipare ad un simposio di salumieri. Adoro il prosciutto, infatti….
     
    😉
    Dai, cheer up
    Antonio

  4. vogliamo disturbare le rimembranze latine?
    SURSUM CORDA!!! anche se in casa non trovo neppure un pezzetto di spago… ma forse tu nel ripostiglio ne hai ancora…
    Giulia

E tu che ne pensi?

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...