Passeggiata

Mattina presto,
sole e brezza:
fa quasi freddo.
La meta è li in fondo,
bianca tra la spuma.
Passi veloci, ma non di corsa,
per non distorcere la visione.
I piedi nudi affondano poco
e le impronte le nasconde subito il mare.
Diversi chilometri,
ma si consumano in fretta.
Poi guardare da sotto in su
tutto quel bianco.
Un abbraccio unico,
solidale,
creato dall’uomo e saldato dal mare.
Si torna indietro,
verso un’altra meta.
 
 
Buona giornata a tutti.
kalispera